Come capire se si è incinta? I sintomi della gravidanza

ADV

Sintomi_della_gravidanza

Un argomento che sta particolarmente a cuore alle future mamme è riuscire a riconoscere i sintomi della gravidanza.

Possibilmente ancora prima di fare i test.

Una piccola scommessa con se stesse e con la propria capacità di ascoltare il corpo.

Per questo vi parliamo spesso di tutti quei dettagli a cui prestare attenzione che potrebbero aiutarvi a capire se siete rimaste incinta anche se molto spesso i fenomeni corporei sono gli stessi che compaiono pochi giorni prima delle mestruazioni.

Quindi  il test di gravidanza e gli esami del sangue sono gli unici in grado di sciogliere ogni dubbio sui reali sintomi della gravidanza.

I 10 sintomi più comuni

1. Assenza di mestruazioni

L’ assenza delle mestruazioni, la cosiddetta amenorrea, è il sintomo più significativo di un’iniziale gravidanza, soprattutto se il vostro ciclo è sempre stato regolare e avete avuto rapporti sessuali durante l’ovulazione, ovvero durante il periodo più fertile della donna.

Tuttavia in alcuni casi possono verificarsi delle perdite ematiche che simulano una mestruazione e che sono invece causate dall’annidamento dell’embrione nell’utero, il cosiddetto spotting.

Ma va sempre tenuto presente che l’assenza di mestruazioni si può verificare non perché è in corso una gravidanza ma per scompensi ormonali o perché si è da poco interrotta la pillola.

2. Tensione al seno

Il turgore mammario è uno dei sintomi che più spesso indica l’inizio del concepimento.

Può manifestarsi anche con molti giorni d’anticipo dal giorno della mancata mestruazione.

Dopo le prime settimane il seno tenderà a ingrossarsi, diventerà sempre più turgido e teso per l’azione del progesterone, dando anche un pò di dolore e irritabilità ai capezzoli. L’areola potrà diventare più scura e sulla sua superficie potranno comparire dei piccoli rilievi, i cosiddetti tubercoli del Montgomery, le ghiandole che in allattamento produrranno il latte.

3. Stanchezza e sonnolenza

La stanchezza e la sonnolenza possono rilevare in una donna molto dinamica l’inizio di una gravidanza.

La causa è che nel primo trimestre la pressione sanguigna tende ad abbassarsi.

4. Appetito

Spesso ad alcune donne aumenta l’appetito o la voglia di determinati cibi, una sensazione che non deve essere confusa con la voglia irrefrenabile di zuccheri provata durante il periodo premestruale.

5. Sensibilità agli odori

Un altro elemento rilevatore della gravidanza è il cambiamento nel gusto della futura mamma e quindi della sensazione di nausea o piacere dei cibi o degli odori. È possibile che inizialmente un odore gradevole o che eravate abituate a sentire vi dia improvvisamente fastidio o vi possa dare una sensazione di nausea. Capita spesso con il caffè, la nicotina, il pesce ma anche con profumi e deodoranti.

6. Nausea

La nausea è uno dei sintomi di gravidanza più comuni e frequenti.

Il responsabile è l’ormone della gravidanza gonadotropina corionica HCG).

7. Tendenza ad urinare spesso

Il bisogno di fare la pipì è un altro sintomo di una probabile gravidanza. La pancia cresce e comprime la vescica stimolandola.

8. Aumento della temperatura

La persistenza dell’innalzamento della temperatura basale (valore prossimo ai 37°) dalla seconda metà del ciclo ad oltre il periodo di concomitanza della mancata mestruazione, è un segnale molto sicuro dell’avvenuto concepimento.

9. Tensione al basso ventre

La crescita dell’utero può essere accompagnata da una tipica tensione al basso ventre, a volte addirittura da una sensazione di strappo all’inguine.

10. Gonfiore e stitichezza

L’aumento della produzione del progesterone che si avvia nella gravidanza limita l’attività dell’intestino, causando stitichezza, sensazione di gonfiore e pesantezza addominale.

 

Articoli consigliati

Scrivi un commento