Da 20 aprile 2016 Articolo con sponsor 0 commenti Leggi tutto →

Come controllare i bebè a distanza con il baby monitor

ADV

come controllare i bebè a distanza uGrow Avent

Oggi vi parliamo di un utile strumento per controllare i bebè a distanza, testato da una mamma

Come controllare i bebè a distanza? La vita con un bebè è fatta di tanta vicinanza, di contatto pelle a pelle, di sonnellini vicini. I primi mesi sono fatti così, pieni di bellezza e di fatica, di difficoltà a staccarsi da quel batuffolo di tenerezza e di bisogno di momenti per sé. Molte di noi si sono trovate in bilico tra il desiderio di indipendenza, almeno per qualche minuto della giornata, e la fatica a lasciare il bebè.

Il piccolo dorme finalmente nella sua stanza? È il momento ideale per farsi un bagno rilassante o per mangiare in tutta tranquillità, o ancora per riposarsi. Ma se si sveglia e non lo sentiamo? Se ha bisogno di noi e noi non ci siamo? Nessun problema. Il nuovissimo smart baby monitor uGrow di Philips Avent può ovviare a questi dubbi e tranquillizzare anche la mamma più apprensiva. Oggi vi parleremo di questo nuovo dispositivo, anche attraverso le parole di una mamma che lo ha provato per noi.

Come controllare i bambini a distanza con uGrow

come controllare i bebè a distanza uGrow Avent

Prima di dare la parola alla nostra amica che lo ha provato, vediamo insieme qualche caratteristica del nuovissimo device per controllare i bambini a distanza:

  • design semplice e poco invasivo: uGrow è piccolo e discreto, può andare bene ovunque e si inserisce bene in ogni camera
  • sicurezza di connessione: la tecnologia Safe Connect permette un collegamento stabile, sicuro e privato e una elevata qualità di suono e immagine (qualità HD fino a 720 p, dotato anche di visione notturna)
  • collegamento con 10 devices: uGrow si connette con dieci apparecchi (smartphone, tablet, pc) in modo tale che anche chi è lontanto come nonni e parenti possa vedere il bebè e  vivere insieme i suoi momenti più belli
  • personalizzazione impostazioni: mamma e papà possono personalizzare tutte le impostazioni e le notifiche del baby monitor
  • ninna nanna e colori: uGrow non è soltanto baby monitor, ma un dispositivo utile a intrattenere il bebè mentre è da solo. Dieci ninne nanne e la luce notturna multicolore potranno accompagnare il sonno del vostro piccolo
  • controllo umidità e temperatura: il dispositivo riesce a monitorare anche la temperatura e la percentuale di umidità della stanza

come controllare i bebè a distanza uGrow Avent

Come controllare i bebè a distanza: una mamma ci racconta la sua esperienza con uGrow

Abbiamo chiesto a Rosamaria di provare per noi questo nuovo baby monitor. Un bimbo di otto anni, uno di sette, Sara, di pochi mesi e una casa grande. Rosamaria è la classica mamma che dovrebbe triplicarsi per riuscire a star dietro a tutto…

Rosamaria, cosa ti ha colpito di uGrow? 

«Beh, innanzitutto la facilità d’uso. Si installa in un attimo e riesce ad avvertirmi se sente rumori, se ci sono variazioni ambientali. Se sono in un’altra stanza (e mi capita spesso con due figli più grandi da seguire) e Sara dorme nella sua cameretta, posso controllare in tempo reale quello che sta facendo.

Mio marito fa lo stesso. Va a lavorare, ma ogni tanto si collega per poter vedere la sua piccolina!»

Ti sentiresti di consigliare uGrow alle altre mamme? 

«Assolutamente sì! Soprattutto a quelle mamme che, come me, avendo la stanza da letto su un piano diverso dalla zona giorno, vogliono monitorare il proprio bambino sia quando dorme che quando è sveglio. Basta solo una semplice connessione internet».

UGrow consigliato dalle mamme di FattoreMamma

Rosamaria è una delle 20 mamme selezionate da FattoreMamma che hanno testato uGrow e ne hanno valutato le caratteristiche e la qualità. La maggior parte di loro, come è accaduto per Rosamaria, ha apprezzato soprattutto la possibilità di controllare il proprio bimbo direttamente dal telefono e l’affidabilità della connessione. Il baby monitor uGrow di Philips Avent, quindi, è uno strumento che le mamme consiglierebbero alle altre mamme. 

come controllare i bebè a distanza uGrow Avent

Scrivi un commento