Come fare il costume da pastore per presepe vivente e recite di Natale

Come fare il costume da pastore per presepe vivente e recite di Natale dei bambini? Siamo a dicembre e asili e scuole stanno già cominciando a preparare le feste e le recite di Natale. Molti di voi saranno alle prese con il costume da angioletto (trovate qui un post con tutte le spiegazioni), ma tanti altri avranno bisogno di idee per il costume da pastore. Oggi vi aiutiamo con un po’ di consigli e suggerimenti.

come fare un costume da pastore per il presepe vivente e le recite di Natale

Prima di tutto dobbiamo decidere se abbiamo bisogno di un costume da pastore dei tempi di Gesù, o se un costume da pastore da presepe napoletano. Oggi vi parliamo dei pastori del tempo di Gesù

Costume da pastore per presepe vivente suggerimenti

Per fare il costume da pastore dei tempi di Gesù avrete bisogno di una tunica lunga fino ai piedi, una cintura e un copricapo. Se siete brave nel taglio e cucito o avete una nonna a disposizione, provate a scaricare il cartamodello della tunica da angelo che trovate nel nostro post su come fare il costume da angelo.

Una volta ultimata la tunica, aggiungete un altro pezzo di tela come copricapo e una corda come cintura. Potreste anche arricchire il vestito con un mantello o un pezzo di stoffa di colore e materiali diversi da sistemare sulle spalle. Terminate il costume con qualche particolare: un agnellino di peluche, un cestino, una sacca, un bastone.

come fare un costume da pastore per il presepe vivente e le recite di Natale

Se invece non siete così esperte nel taglio e cucito utilizzate soltanto un rettangolo di stoffa. Ecco come potete fare:

  • prendete le misure del vostro bambino dalle spalle alle caviglie, moltiplicatele per due.
  • misurate la distanza da spalla a spalla del vostro bimbo, abbondate un pochino: avrete le due misure che vi servono.
  • fatevi tagliare un rettangolo di tela delle misure ottenute che vi servirà come costume
  • a metà del rettangolo ricavate un buco per la testa

Anche in questo caso il costume sarà semplice da realizzare. Fate indossare al vostro bimbo un maglione, infilate il rettangolo di stoffa con il buco, aggiungete la cintura, il copricapo e, magari, un altro pezzo di stoffa come mantello.

Che stoffa e che colori usare? Non avrete bisogno di spendere tanto. Scegliete scampoli di tela, di lana, vecchie coperte, vecchi sacchi di yuta. I colori sono vari: dal marrone al verde scuro, dal bordeaux all’ocra tutto va bene, anche delle fantasie. L’importante è che si rimanga nel tema Palestina ai tempi di Gesù.

L’esempio che vedete nella foto è quello del presepe vivente di Gudo Gambaredo, alle porte di Milano (qui trovate un nostro post sui diversi presepi viventi da visitare in questo periodo). La domenica che precede il Natale l’intera frazione del comune di Buccinasco si trasforma in Nazareth, con tanto di asinello e di gregge di pecore.  Come potete notare i costumi che indossano i bambini e gli adulti sono molto semplici, ma nell’insieme l’effetto c’è.

Se, come in questo caso, il presepe vivente è all’aperto e dura tanto, tenete conto che la tunica o la stola di tessuto devono essere grandi abbastanza per poter essere indossate sopra a piumini e giacche a vento. E voi avete mai provato a fare un costume da pastore per presepe vivente? Come lo avete realizzato?  Condividete con noi le vostre creazioni!

 

 

Scrivi un commento