Come fare le divisioni a due cifre. Spiegazione

ADV

come fare le divisioni a due cifre

 

“Mamma, non capisco come fare le divisioni a due cifre!” Ammettiamolo, le divisioni, insieme forse alle equivalenze, sono il primo scoglio per molti bimbi  e magari lo sono state anche per noi. Quelle a due cifre poi….

Chi di noi non ha provato a cimentarsi nel tentare di spiegare ai propri figli le divisioni a due cifre spesso è incorso in due constatazioni:

  • dopo anni di calcolatrici e pc non ci si ricorda più come fare
  • il metodo che ci ricordiamo e che era quello imparato alle elementari, spesso non è lo stesso metodo che utilizza la maestra di nostro figlio

Vediamo allora di ricominciare a capire come fare le divisioni a due cifre e così riuscire ad aiutare i nostri bimbi.

Come fare le divisioni a due cifre: esempio facile

Cominciamo col ripassare la terminologia e con un primo esempio semplice

48 : 12

  • 48 è il DIVIDENDO
  • 12 è il DIVISORE
  • il risultato sarà il QUOZIENTE

Ora che sappiamo i termini cominciamo a calcolare:

  • Chiediamoci quante volte il 4 (la  prima cifra del dividendo) sta 2 (prima del divisore).  Il risultato che otterremo in questo esempio è 4
  • Ora ci chiediamo se però anche la seconda cifra del divisore stia nel dividendo le stesse volte. Ovvero il due nell’otto ci sta quattro volte? In questo caso  ci sta e la divisione è terminata

Come spiegare le divisioni a due cifre ai bambini: esempio più difficile

Veniamo alle divisioni più difficili. Prendiamo ad esempio questa operazione

509 : 23

Ecco i passaggi:

  • Mi chiedo: “Quante volte il 2 (prima cifra del divisore) sta nel 5 (prima cifra del dividendo)? ” Due volte col resto di uno.
  • Metto l’uno davanti allo zero (seconda cifra del dividendo) e mi chiedo: il tre (seconda cifre del divisore) nel dieci ci sta due volte ? La risposta è sì. Posso quindi segnare 2 come prima cifra del quoziente
  • Moltiplico 23 (il divisore in questo caso) per due (prima cifra del quoziente) e ottengo 46 che andrò a mettere sotto il 50, ovvero le prime due cifre del dividendo. Sottraggo 46 al 50 e ottengo 4. Lo scrivo sotto la seconda cifra del dividendo.
  • Abbasso il 9 (terza cifra del dividendo) e ottengo 49
  • Mi chiedo: il 23 (divisore) quante volte ci sta nel 49? (e qui torno al procedimento di divisione a due cifre esempio semplice) La risposta è 2 (lo so dopo aver fatto la prova con la moltiplicazione). Ho trovato la seconda cifra del quoziente.
  • Moltiplico il 2 (seconda cifra del quoziente) per 23 e ottengo 46
  • Sottraggo il 46 al 46 e ottengo 3, che è il resto.

Come fare le divisioni a due cifre: consigli utili

Come fare le divisioni a due cifre? Come spiegarle ai nostri bimbi? Innanzitutto ci vogliono:

  • tanta pazienza
  •  penne, matite e fogli di brutta su cui fare i calcoli

Inoltre il metodo migliore è quello di dire ad alta voce tutti i passaggi e contemporaneamente scriverli sul foglio. Visualizzare ciò che si sta raccontando aiuta e spiegare ad alta voce anche in questo caso è importante per fissare bene i procedimenti.

E voi che metodo utilizzate per spiegare ai vostri bimbi come fare le divisioni a due cifre? Ve le ricordavate o siete andate in crisi?

1 Comment on "Come fare le divisioni a due cifre. Spiegazione"

Trackback | Commenti RSS Feed

  1. Sergio Pini scrive:

    Buongiorno signora D’adda, sono un nonno che deve aiutare la nipotina a risolvere le divisioni con divisore a due cifre. Mi sono trovato di fronte a questo caso: 459: 47. Osservo che il divisore non sta nelle prime due cifre del dividendo e dunque si prendono in considerazione le tre cifre. A questo punto rapporto tra il 4 del divisore e le prime due cifre del dividendo, ovvero 45 …. ci sta 11 volte! A me parrebbe più logico che il rapporto tra dividendo e divisore, come nel ns. caso dovrebbe essere al max. 9. Dove sta l’errore di ragionamento? Come spiegarlo alla bimba? Grazie dell’aiuto. Sergio Pini

Scrivi un commento