Da 26 aprile 2017 Articolo con sponsor 0 commenti Leggi tutto →

Come occuparsi di anziani e di adolescenti con l’app famil.care

anziani sicuri con familcare app smarphone

C’è un momento della nostra vita in cui il ruolo di genitori si sdoppia e non perchè abbiamo più figli. Quando i nostri genitori invecchiano, hanno bisogno di più cure e tornano come i bambini. Anziani da una parte, figli adolescenti dall’altra. Tenere sotto controllo entrambi non è facile, ma da oggi c’è uno strumento che ci viene incontro.

Famil.care è la nuova piattaforma ideata per essere d’aiuto a coloro che tutti i giorni si prendono cura di genitori (o suoceri, zii e nonni) anziani e di chi ha a che fare con i problemi dell’adolescenza. Come? Lo abbiamo scoperto qualche giorno fa, e ve lo riassumiamo in punti.

Che cosa è e come funziona famil.care

ragazzo con smarphone app familcare

«Famil.care è il sistema unico per gestire tutta la famiglia nella quotidianità e nell’emergenza, offrendo a anziani e bambini maggior libertà e garantendo a noi maggior serenità».

Così si presenta questo nuovissimo strumento che si compone di due app, una dedicata ai senior e una per gli adolescenti.

Cura degli anziani: come funziona famil.care senior

La parte senior di famil.care è costituita da due strumenti: l’applicazione e un bottone salvavita, dotato di un SOS che avvisa tempestivamente i parenti in caso di caduta. Il bottone SOS si collega tramite Bluetooth a basso consumo energetico, è impermeabile (quanti anziani cadono mentre sono in bagno?) e non ha bisogno di essere ricaricato. All’esaurimento della batteria (dopo due anni circa), viene sostituito.

Uno dei grandi vantaggi di famil.care è l’estrema semplicità di utilizzo dell’app. Ma vediamo in punti come funziona e a cosa serve.

  • l’app, una volta scaricata su entrambi i telefoni, li mette in collegamento
  • l’applicazione si avvia automaticamente con l’accensione del telefono e l’interfaccia dell’applicazione per gli anziani è molto semplificata

familcare senior interfaccia chiamate

  • l’applicazione permette di ricordare alle persone anziane gli appuntamenti importanti fissati in agenda e di prendere le medicine. I memo sono registrati con la voce dei familiari. Se l’anziano non interagisce con il telefono, rispondendo al messaggio che ricorda appuntamenti e medicine, famil.care fa partire un avviso al telefono associato
  • l’app permette di stabilire delle aree sicure entro le quali l’anziano può andare in autonomia. Se queste aree dovessero essere oltrepassate, arriverebbe un messaggio di allerta
  • è possibile regolare da remoto la suoneria del telefono del nostro assistito, per far sì che ci possa sentire
  • l’applicazione ci avvisa quando il telefono del nostro senior si sta scaricando o se ci sono problemi di ricezione o di collegamento con il bottone SOS

familcare senior interfaccia chiamate

Come funziona famil.care junior

E per i figli adolescenti? C’è un’applicazione simile, che si deve scaricare su entrambi i telefoni: quello del figlio e quello della mamma (o del papà). Ciò che è degno di nota e che ci è piaciuto particolarmente è l’approccio educativo riservato agli adolescenti, per permettere loro di rimediare da soli al proprio sbaglio. Come accade tutto ciò? Ecco un riassunto in punti

  • l’app è uno strumento ottimale per educare gli adolescenti a un uso moderato e consapevole della tecnologia: se i nostri figli dovessero superare il limite concesso per giocare con i videogiochi o per stare connessi, l’app li avviserebbe amichevolmente, invitandoli a smettere. In assenza di risposta noi genitori saremmo comunque allertati dall’app
  • il consumo di gigabyte da parte dei ragazzini è un problema, l’app avvisa ragazzi e genitori quando si stanno per superare i limiti mensili
  • mettere insieme desiderio di indipendenza e sicurezza si può? Sì. Grazie all’app possiamo impostare una zona che riteniamo sicura, nella quale i ragazzi possono muoversi indipendenti. Quando i ragazzi escono da questa zona, l’app li avvisa e se non reagiscono, ci invia un alert
  • l’app ci notifica quando i nostri figli entrano o escono da un luogo (esempio, arrivano a casa o escono di casa) e se hanno accettato il passaggio da qualcuno
  • sia il bottone SOS reale che quello virtuale posto nell’app permettono al ragazzo di avvisare i genitori in caso di pericolo

familcare junior

Dove comprare famil.care e quanto costa

Quanto costa un servizio del genere? Come fare per acquistarlo?

Il costo non è eccessivo, proprio per permettere a tutti di poter usufruire di uno strumento utile ad alleggerire le incombenze di chi si trova a dover gestire anziani e adolescenti. Le tipologie di abbonamento sono presenti nelle due sezioni dedicata del sito, senior e junior, dalle quali si può già acquistare direttamente l’abbonamento.

In alternativa il servizio si potrà acquistare direttamente in farmacia.

Scrivi un commento