Come scegliere le attività estive per i bambini

ADV

Multiethnic group of happy male friends with soccer ball

Come scegliere le attività da proporre ai bambini in estate? Ecco una serie di dritte per fare una scelta azzeccata:

  • Partite da ciò che piace ai bambini

altrimenti sarà un flop anche nella migliore delle strutture. Ci sono bambini che amano lo sport, altri le attività creative, altri che prediligono attività tranquille e di socializzazione. Per quel che è possibile, scegliete con loro la struttura che li ospiterà mentre voi siete al lavoro.

  • Scegliete una struttura che abbia un piano educativo

Cercate un luogo dove si ponga attenzione sia alla salute fisica, che a quella intellettuale, che a quella sociale. Non sarebbe male se la struttura che organizza i “campi estivi” avesse alle spalle un progetto educativo che promuova determinati valori e che favorisca la comprensione di se stessi e del mondo in cui vivono i bambini.

  • Proponete qualcosa di nuovo

Se ai vostri figli non dispiace, fategli provare qualcosa di nuovo. Potrebbe essere un buon momento per cimentarsi con qualcosa che non hanno mai incontrato, come una nuova attività sportiva, o una lingua straniera, proposte sotto forma di intrattenimento.

  • Non esagerate con l’apprendimento

Troppi genitori si preoccupano di quello che i loro figli devono imparare, talvolta trascurando che gran parte dell’apprendimento avviene proprio giocando. I laboratori estivi possono essere delle occasioni molto importanti per i ragazzi, soprattutto adolescenti, per stare in compagnia e rilassarsi insieme.

  • Largo alle attività all’aperto

Trattandosi di bella stagione, largo alle attività all’aperto. È importante che i ragazzi abbiamo libertà di movimento, dopo un anno trascorso tra i banchi e sui libri.

Scrivi un commento