Da 13 settembre 2017 0 commenti Leggi tutto →

Come vestire il neonato per la nanna

neonata che fa la nanna_ come vestire il neonato per la nanna

L’estate e il caldo sono ormai un vago ricordo e la sera le temperatura cominciano ad essere un po’ freschine… Ebbene sì, è iniziato il periodo in cui non si sa proprio come vestirsi, tanto meno come vestire i piccolini di casa.

Se l’abbigliamento del giorno dei bambini potrebbe essere relativamente più semplice da scegliere, perché come dicevano le nostre care nonne: “vestirsi a cipolla o a strati non è mai sbagliato”. Il problema sorge per la notte e dipende dall’età dei piccolini: per il neonato ci vorrà sicuramente qualche accorgimento in più.

Come vestire il neonato per la nanna?

Il lattante fin dalla nascita ha bisogno di accudimento e attenzioni in ogni momento della giornata. Quel piccolo batuffolo d’amore dipende in tutto e per tutto dagli adulti e in particolare da mamma e papà. Non parla ancora, quindi non è in grado di comunicare le sue sensazioni: il freddo, il caldo, la scomodità ecc. Sarà compito di chi gli sta accanto imparare a conoscerlo e creare le condizioni affinché il neonato stia bene e sia sereno.
Nei primi mesi di vita del neonato i pediatri e le ostetriche spesso consigliano di far dormire il bambino fasciato con una copertina, come fosse un fagottino, facendogli indossare una tutina in cotone completa di piedini. In questo modo il neonato si sentirà protetto come quando era dentro la pancia della mamma.
Nella stagione autunnale, dato che le temperature sono ancora miti, è consigliabile usare una copertina in caldo cotone, per evitare che abbia troppo caldo. Ricordiamoci infatti che il bambino non deve essere coperto troppo, quindi un pagliaccetto di cotone sarà perfetto!
Andando incontro all’inverno invece, sempre se la temperatura della casa non è alta (l’ideale sarebbe intorno ai 20-22°) potete vestire il neonato con una tutina un po’ più calda, ad esempio in ciniglietta di cotone, e fargli indossare delle calzine per tenergli caldi i piedini. Il metodo del fagottino con la coperta è sempre valido, magari scegliete una copertina di lana leggera.
Una volta che il neonato è un po’ più grandicello e non ama più dormire avvolto nella copertina, per mamma e papà possono nascere i primi problemini. Infatti, la notte il piccolino muovendosi si scoprirà di continuo e i neogenitori tra i vari risvegli per le poppate dovranno anche assicurarsi che il loro figliolo non prenda freddo. Che ne pensate di ovviare a questo problema con un bel sacco nanna? Il bambino si sentirà libero di muoversi e allo stesso tempo non si correrà il rischio di prendere freddo.

Come vestire il neonato quando si usa il sacco nanna?

Le mamme che vorrebbero usare il sacco nanna per i loro figli si domandano spesso quale abbigliamento usare per il piccolo, affinché stia bene e non soffra né il caldo né tanto meno il freddo. Come dicevamo prima l’abbigliamento dipende molto dalla temperatura che ci sarà nella stanza da letto e dalla tipologia di sacco nanna che sarà utilizzato. Infatti, come per i piumoni per gli adulti, esistono tanti tipi di sacchi nanna che variano in base alla stagione e all’imbottitura (il cosiddetto Tog, l’unità di misura che definisce la resistenza termica di un tessuto). Se la stanza in cui il bambino fa la nanna è fresca e lo spessore dell’imbottitura del sacco nanna non è elevato, il piccolino può tranquillamente indossare un pagliaccetto in cotone a maniche lunghe con i piedini coperti. Se invece vivete in una casa calda e avete la versione invernale del sacco nanna il neonato potrà tranquillamente indossare solo il bodino, addirittura a maniche corte.

Il nostro consiglio è comunque quello di fare delle prove, variando l’abbigliamento così da capire quello più adatto per vostro figlio. Inoltre il sacco nanna non è solo per i neonati, ma ci sono modelli per bambini fino ai 6 anni di età. In questo caso i vostri figli saranno assolutamente autonomi nell’utilizzarlo e per loro sarà come fare un campeggio con il sacco a pelo. 😉

LEGGI ANCHE: Sacchi nanna per i bambini che si scoprono

Come vestire il neonato per la nanna quando non ama essere coperto

Può invece capitare che il neonato o bambino piccolo non ami stare all’interno del sacco nanna, per qualche motivo si può sentire “stretto”. In questo caso, visto che durante la notte si scoprirà sicuramente lasciando lenzuolino e copertina in fondo al lettino… Il consiglio è quello di far indossare al bambino un pigiamino un po’ più caldo e delle calzine ai piedi, così anche se dovesse stare senza lenzuolino o coperta non ci sarà pericolo che prenda freddo.

La nanna per i bambini è molto importante, se si riesce a renderla più serena e piacevole ne gioverà l’intera famiglia! 😉

Scrivi un commento