Concepimento: fertilità e la luna, metodo Jonas

ADV

La fertilità delle donne influentata dalla luna? Il medico slovacco Eugen Jonas ne era convinto: dopo lunghi anni di studi elaborati su calcoli astrali, sulle fasi lunari, supportato da testi che risalivano agli Assiri-Babilonesi  nel 1956 decise di renderli pubblici. Proprio su  questi libri antichi il dott Jonas aveva letto che la fertilità della donna dipendeva dalle fasi della luna. 

Questa insolita e affascinante teoria fu studiata e approfondita da Jonas che elaborò un codice cosmo-biologico, utile per conoscere le fasi lunari e quindi l’influenza sulla fertilità della donna.Il dott Jonas affermava che nella donna c’è un altro ciclo riproduttivo indipendente da quello mestruale ed è appunto influenzato dalla luna quindi ci sono giorni potenzialmente più fertili.

Il  calcolo prevede  di individuare l’angolo tra il sole e la luna al momento stesso della nascita della donna e per questo sono necessari alcuni dati: ora e giorno di nascita ed il luogo, una donna alla ricerca di una gravidanza sarà al massimo della sua fertilità quando la luna e il sole si troveranno nello stesso identico angolo della nascita.

Non è certo un calcolo  semplicissimo. Su alcuni siti è possibile utilizzare dei calcolatori. Un metodo efficace anche come mezzo anticoncezionale per evitare una gravidanza o di aiuto nel determinare il sesso del bambino: secondo Jonas ci sono giorni in cui è più probabile concepire un maschio o femmina.

C’è un sito ufficiale del dottor Jonas  dove è riportato che seguendo il calcolo delle fasi lunari può ottenere una certezza  di gravidanza nell’85%. Il metodo Jonas suscita perplessità e diffidenze anche se tuttavia non sono rari i racconti di ostetriche e mamme che  riferiscono nei giorni di Luna piena un aumento del numero di nascite e per quanto non trovi riscontro scientifico molti medici condividono questa influenza lunare infatti unnoto pediatra Italo Farnetani, dichiarava che “quando c’è la luna piena  la natalità è massima. La luminosità del giorno, associata alla luna piena di notte, stimola l’epifisi, una ghiandola del cervello che libera gli ormoni sessuali. In pratica, la luce favorisce il travaglio che poi si completa la notte. Ecco perché nei giorni di luna piena il numero delle nascite viene di fatto triplicato”.

Fonte: pagine mediche.it

1 Comment on "Concepimento: fertilità e la luna, metodo Jonas"

Trackback | Commenti RSS Feed

  1. Francesca scrive:

    Io ho concepito tra il 25 e il 29 agosto 2012 nata il 24 giugno 1991 potreste dirmi il sesso grazie mille !!

Scrivi un commento