Concepimento: fumo passivo aumenta rischio infertilità!

ADV

Se volete diventare mamme tenetevi ben alla larga dal fumo ma anche se a fumare è chi vi sta accanto.Un nuovo studio scientifico americano, pubblicato sulla rivista “Tobacco Control”, ha evidenziato come il fumo passivo sia un vero e proprio nemico della maternità: esso infatti aumenta, anche a distanza di anni dalla sua inalazione, di ben il 60% il rischio di infertilità femminile e di aborti spontanei.

Questo ulteriore avvertimento che viene dalla scienza dovrebbe convincere ancora di più tutti i fumatori, e specialmente le fumatrici o chi è vicino a donne in età fertile o incinte, a dire addio alle sigarette.

Un’altra ricerca scientifica, pubblicata di recente, aveva invece messo in luce come anche gli uomini che vogliano diventare papà rischiano: il fumo attivo e passivo, infatti, rende nel tempo gli spermatozoi immobili e dunque incapaci di fecondare gli ovuli femminili.
 
La ricerca scientifica dell’University of Rochester (USA) dimostra come anche le bambine esposte a fumo passivo corrono il rischio da adulte di avere problemi di infertilità e di andare incontro più facilmente ad aborti spontanei.

Gli studiosi americani hanno esaminato un campione di 4800 donne non fumatrici, individuando tra esse un sottogruppo di persone che era esposto, nell’infanzia o ancora attualmente, a sei o più ore di fumo passivo. Queste donne, presentavano un rischio di infertilità e aborti spontanei maggiorato del 68% rispetto alle altre partecipanti alla ricerca. La conferma di questo dato viene anche dal rilievo statistico per cui il 40% delle “fumatrici involontarie” aveva avuto già problemi di infertilità o aveva già subito uno o più aborti spontanei.

Due recenti studi delle Università di Catania e di Siena avevano dimostrato come il fumo passivo fosse responsabile di seri danni alla motilità degli spermatozoi, riuscendo perfino a renderli immobili del tutto a causa delle sostanze che si liberano nel corpo con la combustione della sigaretta, come la nicotina e il monossido di carbonio.

Immagini:
tuttomamma.com
progettorachele.com

Scrivi un commento