Consigli per proteggere i bambini dal freddo

ADV

Proteggere-i-bambini-dal-freddo

Ogni anno con l’arrivo dell’autunno ogni mamma sa che dovrà mettere in campo tutte le strategie che conosce per proteggere i bambini dal freddo.

Perché anche se in questa stagione il termometro in Italia raramente va sotto zero, i consigli per difendersi dagli sbalzi di temperatura e proteggere i bambini dal freddo sono sempre utili. 

Dai consigli della nonna a quelli degli specialisti medici per intenderci.

8 consigli per proteggere i bambini dal freddo

  1. L’abbigliamento. Per evitare i primi malanni vestiamo i bambini correttamente ed evitiamo pericolosi sbalzi di temperatura. Meglio utilizzare sciarpe, cappelli e felpe che possono essere tolti agevolmente se i bambini si muovono di più. La strategia della “vestizione a cipolla” si rivela vincente. Quando i bambini vanno a scuola al mattino coprite bene la testa e le mani, senza dimenticare i piedi. I bambini non devono sudare troppo quindi va bene proteggerli dai primi freddi ma non infagottateli.
  2. Il riscaldamento in casa. Cercate di mantenere una temperatura massima intorno ai 20 gradi. In casa è meglio che i bambini indossino un maglione piuttosto che stiano a maniche corte e scalzi per l’eccessivo calore del riscaldamento domestico.
  3. Il riscaldamento in macchina. L’abitacolo ghiacciato non piace a nessuno ma è meglio evitare di surriscaldarlo o perlomeno togliete ai bambini giacconi, sciarpa e cappello mentre sono seduti e rimetteteglieli prima di scendere.
  4. Post sport. Dopo l’allenamento occorre stare molto attenti agli sbalzi di temperatura. Quindi coprite bene i bambini prima di uscire e se si fanno la doccia attenzione che abbiano i capelli ben asciutti.
  5. Luoghi al coperto e riscaldati. Nei cinema, centri commerciali e tutti quegli spazi in cui vi trovate a passare o soggiornare per brevi periodi insieme ai vostri bambini evitate di coprirli troppo. Toglietegli subito giacche, cappelli e sciarpe e rimetteteli prima di uscire.
  6. Alimentazione. La salute passa sempre dalla tavola quindi in questa stagione autunnale è bene scegliere per i bambini cibi ricchi di vitamina C dalla frutta, alle verdure a pasta gialla e arancione, ma anche gli yogurt con pro-biotici. Inoltre sono perfetti i cibi caldi come i brodi e le zuppe.
  7. Umidità dell’ambiente. L’aria troppo secca può irritare le vie aeree, soprattutto se i bambini soffrono di asma o malattie respiratorie. Utilizzate un umidificatore o una vaschetta di acqua sul termosifone. L’umidità eccessiva, al contrario, può provocare condense e favorire la formazione di muffe. Non dimenticate inoltre di aerare adeguatamente gli ambienti. Basta aprire per pochi minuti una finestra per cambiare l’aria viziata nella stanza.
  8. Idratazione della pelle. Prima di uscire al freddo è bene proteggere il viso con una crema ricca che faccia da barriera protettiva e utilizzare del burro di cacao per le labbra.

 

 

Articoli consigliati

Scrivi un commento