Da 20 febbraio 2010 0 commenti Leggi tutto →

Cosa bisogna sapere per allattare al seno

ADV

Una volta, quando una madre aveva il suo primo figlio, aveva già avuto modo di vedere vari allattamenti. Nella casa patriarcale , infatti, le famiglie condividevano lo stesso tetto e la comunità delle donne di casa aveva modo di vedere passare molte gravidanze, molti parti e molti allattamenti. Grossomodo, tutte le ragazze avevano già visto allattare e sapevano cosa comportava. Oggi giorno, molte di noi hanno preso in braccio un neonato per la prima volta in vita loro solo dopo averlo partorito.

Ci sono dunque cose che le nostre nonne sapevano meglio di noi, e non mi riferisco a infusi o segreti medicamentosi, ma soprattutto a due concrete realtà che sarebbe bene che ogni donna conoscesse per iniziare l’allattamento con maggiore sicurezza:

  1. ogni madre è adatta per il proprio cucciolo anche dal punto di vista della nutrizione, e se vi è capitato un bambino che dorme poco o piange molto questo non è necessariamente dato dai morsi della fame: ci sono infatti neonati nei quali una relativa immaturità del sistema nervoso (che non ha alcuna rilevanza ai sensi dell’intelligenza o della salute) comporta richieste maggiori, che la madre sarà portata naturalmente ad assecondare . E’ una condizione passeggera.
  1. madre e neonato hanno bisogno dopo il parto di un periodo di assestamento e protezione. Una volta le puerpere stavano a letto 40 giorni, servite in tutto, ed erano tempi in cui le necessità di una casa erano mandate avanti a forza di braccia. Eppure, la comunità delle donne di casa si sobbarcava la quota di lavoro della puerpera nella quarantena, per non disturbare il rapporto nascente tra la madre e il figlio. La donna non si mostrava in società, e godeva in questo periodo di tutta l’intimità ed il supporto possibili.

Instaurare correttamente l’allattamento dal suo inizio significa garantirgli ottime possibilità di successo per i mesi a venire: direi quasi che il segreto sta tutto qui.

Iniziare bene altro non vuol dire che iniziare sapendo di potercela fare, se solo si riceve il necessario sostegno in famiglia per dedicare al neonato il tempo e la cura che richiede nelle prime faticose settimane.

www.corsipreparto.com

Immagine: en. sevenload.com

Postato in: Allattamento
Tags:

Scrivi un commento