Cosa comprare se il bebè nasce a settembre

ADV

Settembre: mese ballerino, in cui un giorno fa freddo e il giorno dopo (o anche nell’arco della stessa giornata!) torna il caldo estivo. Molte mamme, in procinto di partorire proprio in questo mese, si preoccupano di come vestire il piccolo una volta nato, e quindi quali capi comprare. Ecco qualche suggerimento.

Molto simile alla primavera, in quanto le piogge portano quasi sempre freddo e vento, settembre negli ultimi anni ci ha comunque abituati a temperature più estive che autunnali. Innanzitutto bisogna sfatare il mito secondo il quale i neonati sentono più freddo rispetto agli adulti: questo avviene soltanto nei primissimi giorni di vita, quando ancora non possiedono una termoregolazione non del tutto autonoma, dopo di che provano il caldo e il freddo esattamente come voi.

Il mio consiglio è dunque quello di evitare assolutamente lana e ciniglia, anche quando piove e fa fresco, e di optare per un abbigliamento “a cipolla” in cotone facile da gestire durante il cambiamento di temperatura:

  • body di cotone senza maniche;
  • tutina a mezze maniche, o all’occorrenza a maniche lunghe;
  • felpina o maglioncino di cotone per le uscite serali e calze se sentite che ha i piedini freddi.

Ricordate che è ancora estate, quindi va benissimo il cotone leggero! Esiste anche il cotone felpato, ma è più indicato da ottobre in poi. Inoltre se lo porterete in giro con la carrozzina sarà già coperto con lenzuolini e copertine varie…

Per quanto riguarda i pagliaccetti, se partorite a settembre probabilmente li userete molto poco; se invece avete già partorito da qualche mese, potete continuare a usarli tranquillamente.

La cosa da evitare è che sudino, perchè il sudore può creare irritazioni e fastidi alla pelle e favorire le malattie ancor più del freddo, soprattutto se si ghiaccia addosso per via del vento o del freddo, rendendo il bimbo vulnerabile.

Postato in: Bambino, Neonato

Scrivi un commento