Da 10 agosto 2011 3 Commenti Leggi tutto →

Cosa fare perchè nasca sano

ADV

 

 

 

 

 

Il timore che il bambino possa nascere ammalato perseguita per tutti i nove mesi tutte le coppie di genitori:  ma basta seguire qualche piccola precauzione per proteggere il nascituro dalla maggior parte delle malformazioni e delle malattie congenite provocate dall’esposizione a sostanze nocive in gravidanza.

Alune malattie congenite sono provocate da un’alterazione delle molecole di DNA che trasmettono l’eredità genetica al bambino. Questo rischio può essere previsto da un’accurata visita prematrimoniale che dimostri la presenza di altri casi di malattie ereditarie.

Quasi tutti i farmaci assunti in gravidanza possono attraversare la placenta ed essere assorbiti dal bambino. Di solito non provocano effetti indesiderati, ma ci sono farmaci che possono determinare la comparsa di malformazioni.

Anche le vaccinazioni innocue per la madre perchè introducono agenti infettivi o tossine attenuate, possono essere nocive per il bambino.

I raggi X sono molto pericolosi perchè possono danneggiare il bambino, se vengono fatti nei primi mesi di gravidanza e vanno sostituiti con l’ecografia.

Anche se i metodi di monitoraggio permettono di eseguire interventi chirurgici in gravidanza senza danneggiare il bambino, è sempre consigliabile rimandare l’operazione non urgenti a dopo il parto.

E voi avete rispettato questi acorgimenti? Ne avete altri da suggerirci o ci volete raccontare la vostra esperienza? Vi aspetto nel Forum di BlogMamma.

Immagine : lavitaprenatale.com

3 Comments on "Cosa fare perchè nasca sano"

Trackback | Commenti RSS Feed

  1. Vale76 scrive:

    I vaccini con virus vivo attenuato sono ad esempio il trivalente parotite morbillo rosolia. Il virus é vivo, ma crea un’infezione più leggera.
    Pur non essendo dimostrata la pericolosità, se ne sconsiglia l’uso in gravidanza.

    Vaccini inerti ad esempio quello anti-influenzale. Contiene un pezzo di virus, non si replica, e quindi non è cpntroindicato in gravidanza.

    Un’altra utile precisazione é che nessun esame della gravidanza assicura la nascita di un bambino sano, nonostante tutte le precauzioni che si possano adottare, e che solo il 50%delle anomalie riconosciute alla nascita sono diagnosticabili in gravidanza.

    Ciao 🙂

  2. angela scrive:

    Per le medicine ho detto la stessa cosa si possono prendere in casi particolari e sotto controllo medico. Per le radiografie ho sempre saputo che è meglio evitare se possibile…Grazie delle precisazioni visto che sei medico, ma non è ben chiaro il punto dei virus inattivati e attenuati, troppo tecnico…

  3. Vale76 scrive:

    Ciao! Sono un medico, mi dispiace contraddirti, ma niente di tutto questo é vero.

    I farmaci possono essere assunti, sotto controllo medico. Sono pochi i farmaci teratogeni, e solitamente chi li prende lo sa ( ad esempio nell’epilessia).
    Analogamente, é possibile fare radiografie, se necessario, e se anche ci si sottopone ad un esame radiografico senza sapere di essere incinta, non succede niente.
    La visita preconcezionale o genetica non è in grado di predire malattie genetiche, in assenza di casi precedenti in famiglia (molte mutazioni sono de novo).
    Infine, le vaccinazioni con virus inattivati pssono essere eseguite, non quelle con virus vivi attenuati.
    Ciao 🙂

Scrivi un commento