Da 13 maggio 2009 3 Commenti Leggi tutto →

Cosa sono le lochiazioni, quando arriva il capoparto

ADV

Dopo il parto si hanno per circa due settimane perdite anche abbondanti di sangue e di materiale sieroso: le lochiazioni. L’utero continua a contrarsi per tornare, nell’arco di sei settimane, normale: il suo peso si riduce da 1 kg a 60 grammi. In genere le lochiazioni durano da dieci giorni a due settimane, passando da un aspetto rosso acceso a un aspetto sieroso biancastro e cremoso, fino a scemare del tutto. Se le lochiazioni durano più di sei settimane e si mantengono rosso vivo, se in questo periodo si manifesta febbre elevata, se  si avvertono dei dolori forti al basso ventre o si ha un’emorragia occorre una visita ginecologica immediata, perché si potrebbe avere un’infezione in corso, a causa di frammenti di placenta non espulsi.

Il primo ciclo mestruale dopo il parto si chiama capoparto, e può arrivare già a un mese e mezzo dal parto, di solito quando non si allatta. Se però si allatta il proprio figlio in maniera esclusiva il capoparto può tardare anche molto a ripresentarsi, in certi casi arrivando addirittura al termine dell’allattamento, con situazioni che variano molto da donna a donna (il periodo può variare dai sei mesi ai due anni dal parto). E’ il livello alto di prolattina che fa tardare una nuova ovulazione, ma attenzione: non si tratta di una garanzia per non rimanere incinte di nuovo. L’ovulazione può avvenire anche prima della prima mestruazione, quindi, alla ripresa dei rapporti sessuali con il vostro partner, se desiderate evitare o rimandare una nuova gravidanza occorrerà adottare altri metodi anticoncezionali.

Esiste un metodo di pianificazione familiare chiamato metodo dell’amenorrea lattazionale, o LAM, secondo l’acronimo inglese: se si allatta in maniera esclusiva, finché non ricompare il ciclo, durante i primi sei mesi di vita del bambino la protezione da altre gravidanze è del 98%. Non devono però intercorrere intervalli lunghi tra le poppate perché la protezione sia sicura: al massimo quattro ore di intervallo per le poppate diurne e sei ore per quelle notturne. Non appena si riducono le poppate – a causa dell’introduzione di nuovi alimenti – dopo i sei mesi o in ogni caso quando ricompare il ciclo bisogna sapere che se si desidera evitare o posticipare una nuova gravidanza occorre usare altri metodi anticoncezionali: nel dubbio, meglio usarli anche prima!

Non vi spaventate se il ciclo ritorna già nei primi mesi di allattamento: il latte rimane e la presenza di ormoni femminili non ha alcun effetto sul vostro bambino.

Non vi preoccupate neanche se tarda molto: come vi ho detto, può arrivare fino a due anni dopo il parto. Inoltre Il ciclo dopo il capoparto – specie se si allatta ancora – non sempre è subito regolare.

Io ho allattato entrambi i mie figli a lungo; ho avuto il primo capoparto dopo sette mesi dal parto, il secondo dopo quattrodici mesi. E a voi quando è arrivato il capoparto?

Blogmamma.it è un sito a carattere divulgativo. I punti di vista e le informazioni date non non intendono in nessun caso sostituirsi al parere del medico, che invitiamo sempre a consultare in caso di dubbio.

3 Comments on "Cosa sono le lochiazioni, quando arriva il capoparto"

Trackback | Commenti RSS Feed

  1. Livia scrive:

    Forse hai ancora un livello di prolattina un po’ alto, anche se hai smesso di allattare. Non sempre dopo il capoparto il ciclo riprende subito regolare. Stai tranquilla!
    Ciao
    Livia

  2. Maria scrive:

    Ho avuto il capoparto il 22 ottobre e ho smesso di allattare i primi di agosto ma da allora il ciclo ancora non arriva come
    Mai??? Sono troppo nervosa ed ho sempre fame

Scrivi un commento