Crampi in gravidanza, come prevenirli e combatterli

ADV

crampi in gravidanza

 

Con il caldo estivo quello dei crampi in gravidanza potrebbe diventare un disturbo veramente fastidioso. Vediamo come prevenirlo

I crampi in gravidanza sono uno di quei fastidi che accompagnano gli ultimi mesi di gestazione di alcune mamme e che spesso ne interrompono il sonno già difficoltoso. Non sempre il periodo della gravidanza è tutto rose e fiori, e i crampi possono rientrare tra quegli aspetti negativi che non fanno rimpiangere la gravidanza a chi ha già avuto un bambino.

Perchè avvengono i crampi in gravidanza?

Fastidiose contrazioni involontarie e improvvise di un muscolo o di una fascia muscolare, i crampi sono soliti colpire gli arti inferiori. Quando si ha un crampo il dolore è lancinante e simile a una grossa fitta. La gamba rimane bloccata e il dolore passa da solo dopo circa un minuto, senza lasciare conseguenze se non il fatto che la futura mamma viene svegliata.

Quali sono le cause dei crampi?

Le cause dei crampi non sono certissime, ma le ipotesi sono queste:

  • carenza di sali minerali (potassio, calcio, sodio e magnesio), ceduti dalla mamma al feto perchè possa svilupparsi
  • rallentamento della circolazione sanguigna (dovuta al peso dell’utero sulle vene delle gambe)  nelle gambe
  • accumulo di acido lattico e acido piruvico dovuto alla diminuzione della circolazione venosa nelle gambe

Se poi gli ultimi mesi della gravidanza sono quelli estivi, la carenza di sali minerali sarà dovuta anche al caldo e alla sudorazione.

Come alleviare i crampi in gravidanza?

Quando vi prende un crampo, potete solo aspettare che finisca, cercando di alleviare il dolore. Come?

  • massaggiando i muscoli interessati
  • tirando i piedi in avanti, alzando le dita verso l’alto
  • camminando

Come prevenire i crampi?

C’è un modo per tentare di prevenire i crampi? Ci sono certamente alcuni accorgimenti. Eccoli

continuare, anche durante la gravidanza, a fare attività fisica: una passeggiata al giorno, una nuotata in piscina, yoga e ginnastica leggera.

  • prima di andare a dormire, cercate di allungare i muscoli con un po’ di esercizi di stretching
  • prima di andare a letto, rilassate i muscoli (e voi stesse) con un  bel bagno caldo o una doccia calda
  • cercate di essere sempre ben idratate
  • integrate i sali minerali come il magnesio attraverso una dieta adeguata (legumi, frutta secca, cereali integrali)

 

 

 

 

Scrivi un commento