Cucinare con i bambini: cosa può succedere se sono #liberidisporcarsi

ADV

Cucinare con i bambini

Cose che possono succedere quando si cucina insieme a due bambine:

  1.  la farina vivrà di vita propria: convinti di averla versata nelle ciotole per mischiarla insieme agli altri ingredienti, dopo qualche minuto ve la ritroverete: addosso, in testa, per terra, sopra l’armadio.
  2. gli zuccherini si infileranno sotto ogni mobile e in ogni interstizio della vostra casa. Nel 2056 i nuovi affittuari troveranno ancora stelline e pallini di zucchero che fanno ‘croc’ sotto ai piedi.
  3. Con grande sicurezza fingerete di saper fare i cake pops di biscotti, perché insomma cosa ci vuole a fare un po’ di pastafrolla? Fiduciose, la lasciate fare alle bimbe sotto attenta supervisione e il risultato sarà… oh, yeah! Yummy! Fantastico! Aehm, no: appena commestibile.
    #liberidisporcarsi
    #liberidisporcarsi
  4. Nel documentare il pomeriggio poserete la macchina fotografica su un tocco di burro e zucchero schizzato fuori dalle ciotole. Rimarrà unta per giorni. (E qualcuno mi dica come si lava via il burro dalle mani senza spalmarlo sugli asciugamani).
  5. Durante la preparazione ascolterete ‘Let it Go’, la canzone di Frozen, cantata a squarciagola a ripetizione. Inizierete a cantarla anche voi.
  6. Grembiule, tortine e canzoni Disney: inizierete a chiedervi dove sono gli usignoli che vi si appoggiano sulle spalle e i coniglietti parlanti.
    #liberidisporcarsi
    Cucinare con bambini-3
    cucinare con bambini 4
  7. Una volta sfornate, realizzerete che le tortine non si possono decorare calde ma devono freddarsi: panico! La mamma dell’amichetta arriverà prima che l’operazione sia compiuta e le bambine sono già sull’orlo di una crisi di nervi. Cosa fare? Semplice: tortine in freezer (e poi butterete il freezer, ma è per una buona causa) e bambine con pennarelli in mano a disegnare.. indovinate? Frozen.
  8. Cercherete ispirazione sulle decorazioni per biscottini su Pinterest e, tutte entusiaste, deciderete di fare una semplice ma delizioso disegno a pallini. Mmm, come dire? L’avete replicato alla perfezione…
  9. Una delle due riuscirà a fare le decorazioni (un po’) meglio, scatenando la disperazione dell’altra, che non se ne farà una ragione.
    #liberidisporcarsi
    #liberidisporcarsi
  10. (incredibilmente) soddisfatte del risultato, le bambine assaggeranno il cookie pop per poi decretare “è bello ma fa schifo”.
  11. Oltraggiata dall’atteggiamento delle bimbe, le sfiderete dando un morso al cookie pop. Sorriso soddisfatto. Sorriso. Faccia seria. Espressione rassegnata: ‘no, avete ragione ragazze: fa proprio schifo’.
  12. Vi ritroverete con orridi cookie pops, una cucina/soggiorno che fa schifo, farina e zuccherini ovunque ma due bimbe perfettamente contente di un pomeriggio passato a pasticciare: missione compiuta!
    #liberidisporcarsi

Alla fine grazie a Chanteclair che, con i suoi detergenti della linea Bebè, ci ha permesso di sporcarci senza paura e ci ha aiutato (non fisicamente, ma magari la prossima volta ci facciamo pure mandare qualcuno… hehe) a ripulire tutto. Abbiamo usato lo spray Bebé Superfici Sicure, igienizzante e senza allergeni, pensato specialmente per le superfici con le quali sono a contatto bambini e neonati. Vi invito a scoprire anche gli altri detergenti per la pulizia del bucato che eliminano ogni macchia profumando a lungo i capi!
Questo post è in collaborazione con Chanteclair BéBé

Machedavvero

 

Articoli consigliati

Scrivi un commento