Decorazioni per Natale fai da te: la corona dell'Avvento

ADV

Con la domenica appena trascorsa siamo veramente entrati nel periodo dell’Avvento, quello in cui l’attesa delNatale si fa forte. Solo per il calendario liturgico ambrosiano l’Avvento è già cominciato da due settimane. Si cominciano a vedere in giro non solo nei negozi, ma anche ai balconi delle case. E se vogliamo aiutare i nostri bimbi a vivere l’attesa del Natale, oltre ai calendari di cui abbiamo già parlato, siamo ancora in tempo per creare una corona dell’Avvento.

Quella della corona dell’Avvento è una tradizione nordica. Questa decorazione viene fatta con rami di abete e di sempreverdi, addobbata con nastri solitamente rossi e illuminata da quattro candele, tante quanto sono le domeniche che separano dal Natale. Ogni domenica sera, quando la famiglia è riunita, il più piccolo di casa accende la candela.

Per i cristiani la corona simboleggia la regalità di Cristo venuto sulla terra a vincere con la sua luce le tenebre. La forma ad anello della corona, inoltre, richiama la fedeltà di Dio per il suo popolo. Anche le quattro candele hanno una simbologia precisa:

  • la prima è quella del Profeta, richiama la speranza: i profeti annunciavano la venuta di un Messia
  • la seconda è quella di Betlemme, la candela della salvezza, perchè a Betlemme è giunto il Salvatore
  • la terza è quella dei pastori, ovvero la candela della gioia, perchè quando i pastori arrivarono alla capanna annunciarono con gioia la nascita del Bimbo
  • l’ultima è quella degli angeli che portarono agli uomini la lieta notizia

Volete realizzare anche voi una corona dell’avvento tradizionale?

E’ abbastanza semplice, vediamo cosa occorre:

  • filo di ferro o corona in spugna per le piante
  • forbici
  • rafia
  • ramoscelli di abete o di qualsiasi altro sempreverde (alloro, agrifoglio, ad esempio)
  • nastri rossi e oro
  • adobbi vari (bacche, frutta secca, pigne)
  • quattro candele rosse

Potete semplicemente creare con i ramoscelli di abete un anello legandoli tra loro con il filo di ferro e la rafia, oppure potreste realizzare l’anima della corona con il filo di ferro, ricoprirla con un adesivo per fiori che troverete nei vivai e aggiungere i rami. Se invece avete acquistato la spugna verde, non dovrete fare altro che infilare i rami in modo che venga ricoperta tutta.

Creata la base verde, potrete aggiungere gli abbellimenti, i nastri rossi e le candele. Se sono lunghe e strette, molto eleganti secondo me, vi basterà incastrarle tra un ramo e l’altro. Se sono più grosse vi converrà acquistare dei porta candela su cui fissarle o infilare nel mezzo un filo di ferro. Se volete vedere qualche passaggio, qui trovate un breve tutorial

La tradizione vuole che la corona sia così, ma fermo restando il numero delle candele da accendere, potrete variare sulla realizzazione, scatenando la vostra fantasia e il vostro gusto. Guardate ad esempio la corona dell’avvento ricoperta di lana della casa nella prateria.

E se volete altre idee, guardate la nostra gallery! Buon avvento a tutti!

fonte:

Fonte:

prolocovairanopatenora.it

bloesem.blogs.com

maryellenb.typepad.com

babyannequilts.blogspot.com

fioriweb.it

fleurop.ch

homerestyler.co.uk

stadtbibliotheksalzgitter.wordpress.com

Scrivi un commento