Da 3 aprile 2009 0 commenti Leggi tutto →

Diario di una mamma: in piscina coi bambini

ADV

 

 

Siamo stati in piscina!!!
Ho visto che il piccino adora l’acqua. Ogni volta che lo lavo e soprattutto quando gli faccio il bagnettto, agita le braccia e le gambe e si diverte moltissimo. Ho pensato quindi di provare a portarlo in piscina. Impresa titanica!! Già quando va un adulto da solo in piscina, tra cambiarsi, lavarsi e asciugarsi impiega un po’ di tempo, figuriamoci pargolo-munito!


Ho coinvolto un’amica con la sua bimba. Dopo aver completato entrambe coi rispettivi bimbi la trafila mattutina latte-digestione-cambio pannolino ci siamo trovate e ci siamo avventurate per le strade dell’hinterland, alla ricerca della piscina. Nel tragitto in macchina ovviamente i pupi sono crollati nelle braccia di Morfeo.

Arrivate in piscina abbiamo “parcheggiato” i bimbi in un box e ci siamo cambiate alla velocità della luce. Poi li abbiamo  portati dove c’è la vasca per il corso di acquaticità. Lungo il bordo una fila di fasciatoi e vaschette, per cambiare agevolmente i bambini. Siamo entrati in acqua e l’istruttrice ci ha indicato come tenere i bambini, anche se in realtà il mio era già abituato a sgambettare, e muoversi liberamente nell’acqua tenuto solo da una mano sotto la nuca. In piscina ci sono molti giochini colorati, annaffiatoini per abituare i bimbi alle doccette, salvagenti. Dopo circa un’ora il mio bimbo ha iniziato a reclamare il seno, si è fatto conoscere anche in piscina coi suoi urletti, si è placato non appena l’ho attaccato. Dopo la poppata, bagnetto nelle vaschette predisposte a bordo vasca e infine riparcheggio nel box.

Noi mamme nuovamente ci siamo vestite alla velocità della luce. In genere dopo un’ora in piscina tutti i bimbi crollano dalla stanchezza… tutti meno uno: il mio! Si è appisolato solo quindici minuti in macchina e poi durante il pranzo ha passato il tempo a sgambettare nella palestrina, agitandosi il più possibile, mentre l’altra bimba si riposava. Insomma… è stata proprio una bella esperienza, anche se per un’ora di piscina siamo stati in ballo cinque ore!!

Scrivi un commento