Da 31 ottobre 2010 1 commento Leggi tutto →

Dieta dell’uva per dimagrire: il menù per la settimana

ADV

L’uva non è soltanto un frutto molto apprezzato dal palato ma grazie alle sue proprietà nutrizionali fa anche bene all’organismo. E’ un frutto ricco di acqua con un elevato potere dissetante e un’azione leggermente diuretica. L’apporto di proteine e di grassi è insignificante. Fornisce piccole quantità di vitamina C e di provitamina A. Contiene sali minerali (la buccia in quantità maggiore rispetto alla polpa), in particolare potassio, ed è povera di sodio.

Questa miscela di sostanze antiossidanti agisce sull’organismo umano con effetti anti-tumorali, anti-aterosclerotici, anti-batterici e anti-invecchiamento. Da segnalare inoltre la presenza di acido ellagico che sembra contrati i danni del fumo. Contiene cellulosa e sostanze pectiche che abbondano soprattutto nella buccia e conferiscono all’uva un’azione lassativa. Inoltre nella polpa è presente anche acido tartarico che interviene nella regolarizzazione delle funzioni intestinali.

Di seguito una dieta ipocalorica che fornisce circa 1.300 calorie al giorno e consente di perdere anche un chilo alla settimana e che inserisce l’uva nella giornata alimentare in quantità controllate sì proprio così a patto di non esagerare l’uva può essere l’elemento base di un regime dimagrante gustoso, sano ed equilibrato.

Lunedì

Colazione: un bicchiere di succa d’uva; 2 fette biscottate integrali.
Spuntino: uno yogurt magro con 4 chicchi d’uva
Pranzo: arrosto di vitello con prosciutto e uva, melanzane grigliate in quantità a piacere condite con un cucchiaino di olio extravergine d’oliva e un panino.
Merenda: un gelato piccolo alla frutta
Cena: bresaola (70g), asparagi (in quantità a piacere) all’agro conditi con un cucchiaino di olio extravergine di oliva e limone, un panino e uva (100 g)

Martedì

Colazione: un bicchiere di latte parzialmente scremato, caffè a piacere, un cucchiaino di zucchero, 2 fette biscottate con 2 cucchiaini di marmellata di uva.
Spuntino: un bicchiere di succo di uva.
Pranzo: filetto di platessa con uva e pinoli, fagiolini a piacere lessati e conditi con un cucchiaino di olio extravergine d’oliva, un panino, ananas (200 g).
Merenda: uva (100g)
Cena: sgombro (80 g), carote a piacere lessate e condite con un cucchiaino di olio extravergine d’oliva e limone, pane tostato (40 g), una mela o una banana piccola.

Mercoledì

Colazione: 2 fette biscottate, un piccolo grappolo d’uva (100 g circa).
Spuntino: un succo di frutta all’anans senza zucchero.
Pranzo: risotto con speck e uva, una ciotola di macedonia di frutta fresca di stagione.
Merenda: una barretta di cereali (20 g circa).
Cena: scaloppine (130 g) al vino bianco, bieta a piacere all’agro condita con un cucchiaino di olio extravergine d’oliva e limone, un panino, un grappolo piccolo di uva (100g)

Giovedì

Colazione: uno yogurt magro anche alla frutta, un piccolo grappolo di uva (100 g circa).
Spuntino: un bicchiere di succo d’uva.
Pranzo: insalata autunnale e pane tostato (40 g).
Merenda: un cappuccino con 2-3 biscotti secchi.
Cena: tonno sott’olio sgocciolato (80 g), patate lessate (150 g) condite con un cucchiaino di olio extravergine d’oliva, ananas (200 g) o un piccolo grappolo d’uva (100g)

Venerdì

Colazione: un bicchiere di latte parzialmente scremato, caffè a piacere, cereali da colazione (20g).
Spuntino: una mela o un succo di mirtillo.
Pranzo: merluzzo al vapore (150 g peso netto e crudo), insalata di cavolo e uva, pane tostato (40g), melone d’inverno (200g).
Merenda: uno yogurt magro bianco con 6 acini di uva rossa.
Cena: salmone affumicato (80g), spinaci a piacere cotti al vapore e conditi con un cucchiaino di olio, un panino, uva bianca o nera (100g).

Sabato

Colazione: un bicchiere di latte parzialmente scremato, caffè a piacere, un cucchiaino di zucchero, un mini cornetto semplice.
Spuntino: un tè con un cucchiaino di zucchero e 2 fette biscottate.
Pranzo: formaggio light (70g), indivia con uva e mela, un panino, una prugna.
Merenda: un piccolo cremolato all’uva.
Cena: petto di pollo (100g) alla griglia, melanzane a piacere grigliate e condite con un cucchiaino di olio extravergine d’oliva, un panino, un kiwi.

Domenica

Colazione: un tè al limone con un cucchiaino di zucchero, 2 fette di pan carrè con due cucchiaini di marmellata d’uva.
Spuntino: uno yogurt magro con 4 chicchi d’uva.
Pranzo: pesce spada (150g) ai ferri, zucchine a piacere grigliate condite con un cucchiaino di olio extravergine d’oliva, un panino.
Merenda: un frullato di uva
Cena: prosciutto crudo (60g), spinaci a piacere all’agro conditi con un cucchiaino di olio extravergine d’oliva e limone, un panino, una pera.

Immagini:
plurielles.fr
cookaround.com
herbariuserrante.altervista.org

Blogmamma.it ha carattere divulgativo. I punti di vista e le informazioni date non intendono in nessun caso sostituirsi al parere del medico, che invitiamo sempre a consultare.

Postato in: Cucina, Lifestyle
Tags:

1 Comment on "Dieta dell’uva per dimagrire: il menù per la settimana"

Trackback | Commenti RSS Feed

  1. Alessia scrive:

    Una Dieta davvero ben fatta, complimenti. 1300 Calorie sono un “must” se si vuole perdere peso nel più breve tempo!

Scrivi un commento