Da 20 luglio 2010 0 commenti Leggi tutto →

Dimagrire in estate con frutta e verdura

ADV

Arrivata finalmente l’estate e con lei il caldo, occorre variare il proprio menù soprattutto per tutte le mamme che hanno terminato il periodo della gravidanza e dell’allattamento e vogliono ritornare in forma in modo sano e prolungato. E’ importante in questo periodo scegliere alimenti leggeri che possano combattere l’afa, evitare la disidratazione e l’aumento della temperatura corporea (contrastando i pericolosi colpi di calore) e che, al tempo stesso, permettano di mantenere la linea.

La frutta estiva e la verdura sono alimenti ideali per i mesi caldi perché ricchi di acqua e fibre e poveri di calorie. La frutta estiva è una fonte importante di vitamine, sali minerali e sostanze antiossidanti. Frutto antisete per eccellenza è il cocomero che, essendo composto quasi esclusivamente da acqua, è povero di calorie. Infatti mangiare 550 g. di cocomero significa bere più di mezzo litro di acqua. Anche il melone, come il cocomero, contiene una elevata quantità di acqua che favorisce la diuresi e lo rende un frutto altrettanto dissetante.

Frutta e verdura insieme a pane, pasta, legumi e olio d’oliva sono i principali alimenti alla base della dieta mediterranea, riconosciuta a livello internazione come la migliore per soddisfare le esigenze nutrizionali e per prevenire le malattie metaboliche e cardiovascolari.

Durante i pasti principali è bene privilegiare alimenti che apportano carboidrati complessi (pasta, riso, patate), sempre controllando le quantità. La classica pasta fredda con mozzarella, tonno e pomodori oppure l’insalata di riso sono un ottimo piatto unico per la presenza di proteine di origine animale, di carboidrati e di grassi. Un frutto o uno yogurt sono, poi, ottimi spuntini spezza-digiuno.

Per contrastare il gran caldo è consigliabile bere molta acqua, almeno due litri, distribuendo l’assunzione durante l’intero arco della giornata in modo da reintegrare le perdite idriche dovute alla sudorazione. E’ bene assumere acqua e bevande a una temperatura poco più basa di quella ambientale, evitando bevande ghiacciate, in modo da non incorrere in pericolose congestioni oppure anche perdita idrosalina per una vasodilatazione periferica con conseguente abbondante sudorazione.

Inoltre, quando il caldo è veramente opprimente, è bene evitare l’assunzione di alcolici che, oltre a essere calorici, hanno un effetto vasodilatatore che può potenziare quello del calore. Per le piacevoli cene estive con gli amici sono da preferire le bevande a bassa gradazione alcolica.

L’alimento principe dell’estate è il gelato, che contiene proteine, grassi e zuccheri. Saltuariamente, l’intero pasto può essere sostituito da un buon gelato oppure da una ricca macedonia di frutta fresca con gelato e 2-3 cialde. Quando le temperature sono molto elevate, infine, è bene evitare pasti ricchi di grassi, come le salse a base di panna, e troppo abbondanti perchè rallentano e rendono difficile la digestione.

Immagini:
images.com by Michael Carroll
thismamacooks.com
ayushveda.com

Scrivi un commento