Diventare mamma: trapianto dell’utero da madre a figlia!

ADV

Ieri abbiamo parlato di un dono di una mamma alla figlia di 7 anni piuttosto discutibile, un buono per rifarsi il seno. oggi vi riporto un’altra notizia che coinvolge il rapporto mamma e figlia. Lasciare un utero in eredità o come  in dono alla figlia. Eva Ottosson, una donna  di 56 anni, lo lascerebbe alla figlia Sara di 25, nata senza organi riproduttivi.
La mamma inglese affronterà una delicata operazione  di trapianto: si tratta  di un intervento, senza precedenti, ad eseguirlo  un’equipe di medici svedesi. Si tratta di chirurgia sperimentale che non ha appunto precedenti medici, uno solo però fallito in Arabia Saudita, e non è privo rischi.

Ma la signora Ottosson e la figlia sono deteminate e ricche di speranza e la donatrice ha dichiarato in un intervista: “io e mia figlia siamo entrambe persone razionali e di fronte a questa possibilità ci siamo dette, in fondo è soltanto un utero, Sara ha bisogno di un utero, io sono la migliore donatrice e quindi andiamo avanti. Lei ne ha più bisogno di me. Ho partorito due figlie e il mio utero ha funzionato bene. Ora è il turno della più giovane in famiglia; se le ipotesi dei chirurgi si realizzeranno, anche lei potrà avere una gravidanza come suo madre. Che avrà fatto ai suoi nipotini il più bello dei regali”.

E per Sara l’unica preoccupazione è che la madre non corra rischi ed aggiunge: “in fondo tutti noi siamo già un pezzo dei nostri genitori, che male c’è ad utilizzarli ancora per moltiplicare la vita”.

Certo in questo caso le motivazioni di una madre sono molto più profonde, e di sicuro questo è un atto d’amore!

Scrivi un commento