Da 21 febbraio 2009 1 commento Leggi tutto →

Dolci di Carnevale: le Castagnole di Nonna Pina

ADV

Dopo le chiacchiere e la pignolata, ecco un altro dolce tipico del Carnevale: le castagnole. Un dolce tradizionale, semplice da realizzare e buonissimo, così chiamato dalla forma che ricorda vagamente le castagne. La ricetta che vi presento è quella di mia nonna: è sperimentata da anni, quindi potete provarla  tranquillamente, niente sorprese, se darete la giusta consistenza all’impasto e se presterete attenzione alla fase forse più delicata della preparazione: quella della frittura!

Ecco gli Ingredienti:
6 uova
6 cucchiai olio
300 grammi di zucchero
1 busta di lievito
la scorza di 2 limoni
farina 00 quanto basta
olio per friggere
zucchero a velo

E questo è il Procedimento: sbattete le uova con l’olio e unite gli altri ingredienti: lo zucchero, il lievito e la farina setacciata. Dovete aggiungere una quantità di farina sufficiente ad ottenere una consistenza dell’impasto piuttosto elastica.

A questo punto l’impasto è pronto: si può passare alla frittura. Scaldate l’olio, prendete una piccola quantità di pasta aiutandovi con un cucchiaio e immergetela nell’olio. Friggete le palline poche per volta, per volta finché saranno gonfie e ben dorate. Durante la cottura, giratele in modo che si colorino in modo uniforme. Se avete fatto un buon lavoro, le castagnole si apriranno durante la frittura.

A cottura ultimata, estraetele dall’olio aiutandovi con un mestolo forato e fate asciugare l’olio in eccesso mettendole su un piatto con carta assorbente. Disponetele su un piatto da portata e cospargetele con zucchero a velo.

1 Comment on "Dolci di Carnevale: le Castagnole di Nonna Pina"

Trackback | Commenti RSS Feed

  1. Luca scrive:

    questo non lo conoscevo, ma al sol guardarlo… mmmmhhhhh

Scrivi un commento