Dopo il parto: subito a dieta?

ADV

L’aumento di peso in gravidanza mette un po’ nel panico, i chili di troppo non si smaltiscono in fretta e appena tornate a casa se vi capiterà di guardarvi allo specchio, scoprirete che le forme sono ancora arrotondate ed i chili di troppo non sono spariti con la pancia, ma sostano determinati su girovita, pancia, e glutei… ed in molte pensano avventate di mettersi subito a dieta.

Non è fate un dramma ci vuole solo un po’ di pazienza e qualche attenzione, nel giro di 6/10 mesi potremmo riprendere il “peso perduto“, si può riprendere a fare attività fisica, un po’ di ginnastica dolce, dopo sei settimane dal parto salvo controindicazioni; i tempi si allungano se abbiamo avuto un cesareo. Il parere del medico è fondamentale consultatelo sempre. Anche rilassanti passeggiate, complice l’arrivo della bella stagione, con il passeggino faranno bene ad entrambi il piccolo sarà più tranquillo e predisposto alla nanna e tu brucerai calorie, cammina almeno per 30 minuti al giorno.

Se si allatta, di certo non è opportuno seguire una dieta con restrizioni alimentari il fisico durante l’allattamento necessita di un bel po’ di energia e di nutrienti importanti come proteine, ferro, calcio, acidi grassi polinsaturi per una corretta alimentazione del bambino.

Mangiate sano, non c’è più ragione di soddisfare le voglie della gravidanza, abbondate in verdura e frutta (cotta e cruda): vi daranno un buon apporto di sali minerali e vitamine, pesce e carne per il ferro, riso e pasta una volta al giorno in uno dei due pasti principali, latte e formaggi preferite quelli freschi e bevete molto.

Ricordate l’importanza del riposo, compatibilmente con i tempi  e le esigenze del bambino, cercate di dormire almeno otto ore: durante di sonno profondo viene rilasciato un ormone che induce il senso di sazietà!

Rimandate per ora  i progetti di dieta, godetevi questo momento straordinario ed irripetibile con il vostro bambino!

Scrivi un commento