Educazione bambini: succhia il pollice che fare?

ADV

La suzione del pollice già si verifica durante la vita intrauterina,  ed è tipica di molti bambini già nei primi tre mesi di vita. Un vizio  presente in circa otto lattanti su dieci; a volte è sostituita dal lembo di un lenzuolino o di una pezzuola. Il bambino che succhia il dito lo fa principalmente quando è stanco, nervoso o  ha qualche disturbo.

La suzione quindi inizialmente  ha un effetto calmante; In genere, solo il 6% dei bambini conserva questa abitudine al compimento dell’anno il 3% dopo i due anni, altri dati rivelano una percentuale  a 2-3 anni del 15%. La persistenza della suzione del pollice secondo alcuni è legata allo svezzamento precoce, che toglierebbe al piccolo la gioia della suzione del biberon o del seno materno nei primi mesi di vita.

La suzione è considerata una brutta abitudine, che però produce problemi di alterazioni nella crescita dei denti, specie dei permanenti, intorno ai 6-8 anni; può causare infezioni all’unghia del dito succhiato (giradito) a causa dei microbi.

E allora che fare?

Se il bambino succhia il pollice nei primi 4 anni di vita è un mezzo di auto-consolazione  o se è stanco o ammalato ed è piccolo. Se invece il succhiare coincide con la noia, cercate di distrarlo, coinvolgendolo in qualche attività; senza rimproverarlo.

Per farlo smettere di succhiare se ha già 4-5 anni di età fateli capire che danneggia i dentini e la pelle del dito, ruvida e grinzosa; cercate di aiutarlo a ricordarsi dell’impegno preso, colorando con un pennarello il pollice o disegnandoci sopra un segno. Complimentatevi con lui se mantiene fede all’impegno e caso mai premiatelo se non ha succhiato il pollice.

Durante il sonno, dai 5-6 anni in poi: succhiare il pollice è spesso un atto involontario; si può indurlo a non farlo mettendo un pezzo di nastro adesivo o un guanto sul dito che inconsciamente il piccolo porta alla bocca, spiegandogli che lo state aiutando e non volete punirlo. Provate per cinque notti di seguito, poi sospendete; e riprovate in caso di ricadute successive.

Cercate di non usare metodi forzati col bambino, evitate cioè di togliergli il dito di bocca con violenza, o punizioni questo produrrebbe un effetto contrario rafforzando il vizio. Per evitare il succhiamento del pollice può essere utile abituare il lattante all’uso del ciuccio già dai primi mesi di vita.

Immagini:
planetbimbo.com
it.dreamstime.com
amicodentista.com

1 Comment on "Educazione bambini: succhia il pollice che fare?"

Trackback | Commenti RSS Feed

Inbound Links

  1. Il gesto di Ettore « ACF Toscana | 14 luglio 2010

Scrivi un commento