Enuresi notturna o pipì a letto: si risolve con l’asportazione delle tonsille o delle adenoidi!

Uno dei problemi principali che disturbano il sonno dei nostri bambini sono le apnee notturne! Il piccolo durante il sonno va in apnea, respira male e di conseguenza dorme anche male e molto spesso di notte di sveglia! Ma, nella maggior parte dei casi, i bambini che soffrono di questo disturbo sono bambini che hanno problemi con le tonsille o le adenoidi!

Dunque secondo i ricercatori del Children’s Hospital of Michigan di Detroit, sarebbe sufficiente rimuovere tonsille o adenoidi, per risolvere il problema anche se l’associazione tra apnea ostruttiva del sonno e enuresi notturna non è del tutto chiara e si pensa possano centrare i cambiamenti ormonali. Lo studio è stato condotto osservando 417 bambini e ragazzi tra i 5 e i 18 anni che soffrivano di apnee durante il sonno e allo stesso tempo di enuresi e sembra che la metà di questi bambini hanno smesso di bagnare il letto dopo essere stati sottoposti a tonsillectomia e adenoidectomia.

Naturalmente le cause dell’enuresi notturna possono essere diverse e non sempre può dipendere dai problemi di sonno. Dunque è sempre bene far visitare il piccolo da uno specialista prima di ricorrere all’esportazione di tonsille ed adenoidi con la speranza di risolvere il problema. Il mio ometto ad esempio è uno di quei bambini che fin dall’età di 3 anni circa, ha cominciato ad avere problemi di adenoidi e tonsilli con conseguenti otiti ricorrenti… ed ha bagnato il letto la notte solo una volta… quando è nata la sorellina… ma questa è un’altra storia 😉

E i vostri bambini bagnano il letto e nello stesso tempo soffrono di queste patologie?

[nggallery id=183]

Immagini:
lookfordiagnosis.com
kinderkoenig.ch
docvadis.it

Postato in: Nanna

1 Comment on "Enuresi notturna o pipì a letto: si risolve con l’asportazione delle tonsille o delle adenoidi!"

Trackback | Commenti RSS Feed

  1. Martina ha detto:

    Le cause possono essere le più svariate, io ho scoperto che può essere anche un fattore ereditario: ci sono passata con entrambi i miei bambini e la pediatra mi ha spiegato che è una cosa che può essere legata anche all’ereditarietà, infatti mio marito da piccolo ce l’aveva. Per fortuna comunque è una fase della crescita, e… passa ve lo garantisco:)
    Se volete saperne di più, suggerisco questo video, che a me ha chiarito le idee

    https://www.youtube.com/watch?v=DyIqzctVVC0

Scrivi un commento

I dati che ti chiediamo di inserire nel form ci servono per identificarti e poter rispondere al tuo messaggio. Compilando i dati e inviando il form, acconsenti al trattamento dei tuoi dati personali che verranno trattati in modo conforme a quanto definisce il Regolamento UE 2016/679. Trovi l’indicazione del Titolare del trattamento e l’informativa completa a questo indirizzo: www.blogmamma.it/policy-sui-cookies/