Da 7 febbraio 2011 0 commenti Leggi tutto →

Video: esami da fare prima del concepimento

ADV


Chiamiamo pre-concepimento il periodo, solitamente della durata di alcuni mesi, in cui la coppia sceglie di sospendere i metodi contraccettivi e di avere rapporti non protetti al fine di avere un bambino.

Se avete preso questa decisione, è consigliabile recarsi dal proprio dottore di base e farsi prescrivere alcuni esami che renderanno più serena la prima parte della nostra gravidanza, in quanto utili per escludere alcune patologie potenzialmente dannose per il feto.

Il medico tipicamente condurrà una breve anamnesi, in cui cercherà di indagare se ci sono malattie genetiche nella vostra storia famigliare, si accerterà del vostro attuale stato di salute per verificare che non ci siano infezioni in corso  ed inoltre vi prescriverà esami del sangue, per verificare se siete immuni alla toxoplasmosi, il citomegalovirus e l’herpes,  per accertarvi che abbiate gli anticorpi contro la rosolia (normalmente o avete fatto la malattia da piccole oppure siete state sottoposte in età scolare alla vaccinazione obbligatoria) e che siate negative al test HIV.

Inoltre, si verifica il gruppo sanguigno, il fattore Rh  ed i valori fondamentali del sangue per valutare il benessere  e lo stato di salute complessivo.

Anche per l’uomo è indicato il test di sieropositività, il gruppo sanguigno e l’emocromo. Inoltre , potrebbe essere bene, se non l’avete fatto recentemente, eseguire un pap-test.

Video a cura di Blogmamma in collaborazione con Openminds corsi pre-parto

Scrivi un commento