Essere mamma: ogni giorno una prima volta

ADV

baby girl

Essere mamma, tutto un turbinio di prime volte: la prima volta che riesce a tenere su la testina, afferrare un oggetto, rotolare sul tappeto, farti una carezza, un sorriso consapevole, chiamarti mamma…

Un giorno la sorprendi nei primi goffi esperimenti di movimento, il giorno dopo la trovi seduta sul tappeto. La lasci che si cimenta in gorgheggi e vocalizzi e di punto in bianco ti chiama mamma tanto che a momenti ti prende un mezzo infarto. E così via…

Nel turbine di cambiamenti, tentativi di adattamento, valanghe di errori e riaggiustamenti che hanno investito come un tornado questi primi fantastici e avventurosi 8 mesi insieme, è stato bello scoprire che – almeno – abbiamo azzeccato la scelta degli indispensabili per l’arrivo della piccola. Per inciso, il merito di un serrato benchmarking all’ottavo mese di gravidanza è tutto mio!

Una di queste azzeccatissime scelte è stato il nostro mitico Bugaboo Buffalo, che ho avuto la fortuna di testare prima che venisse commercializzato in Italia. Per quanto mi riguarda, promosso a pieni voti 🙂

Da quando abbiamo riportato a casa dall’ospedale il nostro meraviglioso fagottino alle prime passeggiate per le vie del centro dell’afosa Milano di inizio estate, a quelle delle piovose giornate invernali di questi ultimi giorni di febbraio, il fucsia squillante della capotina non è certo passato inosservato!

Buffalo ha solcato le tipologie di terreno e asfalto più variegate senza fare una piega. Ma soprattutto, ha brillantemente superato il banco di prova delle vacanze in Sicilia: sulle strade lastricate di ciottoli seicenteschi del mio paese, le sue ruote ammortizzavano alla grande, evitando grandi scossoni – e quindi catastrofici risvegli! – alla piccola. Né lo hanno minimamente scalfito i contraccolpi dovuti alla scarsa destrezza dei nonni. Perfettamente a suo agio perfino in spiaggia… Praticamente indistruttibile 🙂

Il passaggio dalla navicella al passeggino vero e proprio, qualche mese fa, è stato il segno tangibile che la nostra piccola stava proprio crescendo…  e adesso, ci accorgiamo che preferirebbe addirittura guardare altrove, non più soltanto la sua mamma o il suo papà! E, sì, nei prossimi giorni accetteremo nostro malgrado un nuovo, simbolico passaggio, posizionando il passeggino fronte strada!

Per le caratteristiche tecniche vi rimando al post su Bugaboo Buffalo pubblicato su Blogmamma, oltre che, naturalmente, al sito aziendale, dove potrete conoscere anche: palette dei colori disponibili, descrizione degli accessori e, se volete saperne di più, elenco dei rivenditori.

Bugaboo Buffalo Collage

Postato in: Storie di Mamme

Articoli consigliati

Scrivi un commento