Fai da te: come realizzare i pom pom

ADV

pom pom

Ci sono attività di fai da te adatte a tutti, anche a coloro che non hanno una particolare predisposizione, a grandi e piccini. Una di queste è la creazione dei pom pom.  I pom pom sono particolarmente versatili: si possono utilizzare come completamento a un oggetto realizzato a maglia o all’uncinetto (dai cappelli, alle sciarpe, dai golfini alle ciabattine), per chiudere in maniera originale un pacchetto regalo.

Con i pom pom si possono realizzare ghirlande da appendere fuori dalla porta a Natale e fiocchi nascita. Per non parlare delle ghirlande da utilizzare come addobbi per le feste di compleanno.

Alcune di voi avranno imparato a farli all’asilo o a scuola. Per chi ancora non ha idea di come si realizzino, ecco una semplice spiegazione. Ci sono diversi modi per creare i pom pom e li si può realizzare con molti materiali. Oggi vi insegniamo un metodo, quello delle ciambelle di cartoncino.

Di cosa abbiamo bisogno?

  • gomitolo di lana
  • compasso
  • cartoncino
  • forbici
Ecco il procedimento:
  • Con il compasso tracciate due cerchi concentrici. La dimensione del cerchio più grande sarà quella del pom pom.
  • Con le forbici tagliate il cerchio interno. Otterrete così una ciambella.
  • Utilizzandola come dima ritagliatene un’altra.
  • Unite le due ciambelle e cominciate a ricoprirle con il filo di lana, passandolo dentro e fuori dalla ciambella.
  • quando avete ricoperto per bene tutta la ciambella, passando anche più volte (se volete il pom pom bello pieno), tagliate la lana lungo tutta la circonferenza esterna.
  • separate leggermente le sue ciambelle facendo attenzione a non perdere fili di lana, tagliate un po’ di filo e attorcigliatelo nello spazio tra una ciambella e l’altra.
  • Stringete e fate un nodo.
  • Tagliate il cartoncino ed eliminatelo.
  • Il vostro pom pom sarà pronto!
Volete vedere come si fa? Provate a dare un’occhiata a questo video

Semplice, vero? Nei prossimi post vedremo come si possono utilizzare i pom pom, continuate a seguirci!

 

Fonte:  channel4.com

Scrivi un commento