Fertilità: uomini attenti ai grassi, diminuiscono gli spermatozoi!

ADV

fertilità-uomini attenti ai grassi

Molti studi  mettono in luce la relazione tra fertilità e alimentazione, ma una nuova ricerca pubblicata sulla rivista Human Reproduction che ha coinvolto 99 uomini ha sottolineato un legame tra un elevato consumo di grassi e una diminuita quantità di spermatozoi.

E nell’era dei fast food e del cibo sspazzatura, nella dieta degli uomini questo dipende in particolare dall’apporto e dal tipo di grassi diversi ingeriti, che può appunto condizionare la qualità e alla fertilità degli spermatozoi.

Gli uomini che hanno partecipato alla ricerca sono stati divisi in tre gruppi in considerazione alla quantità di grassi consumati. Ed il risultato confermava che quelli che consumavano più grassi riportavano un dato significativo: la quantità di spermatozoi inferiore del 43 per cento totale e la concentrazione di spermatozoi inferiore del 38 per cento rispetto agli uomini del terzo gruppo caratterizzati da un consumo di grasso più basso.

Per contro è emerso dall’indagine che gli uomini che mangiavano invece più grassi omega-3 polinsaturi (il tipo di grasso che spesso si trova negli oli di pesce e vegetali), avevano spermatozoi più efficienti.

Jill Attaman, autore dell’indagine e docente di Endocrinologia riproduttiva presso il Massachusetts General Hospital e di Biologia riproduttiva alla Harvard Medical School ha ribadito gli uomini non potrebbero che trovare giovamento da una “aggiustatina alla dieta”, ridurre i grassi saturi, come fritti e patatine per intenderci, e aumentando l’assunzione di omega-3 migliorerebbero non solo la salute riproduttiva ma anche la  salute generale.

Fonte:agi.it

 

Scrivi un commento