Da 1 maggio 2009 2 Commenti Leggi tutto →

Festa della mamma: un menù semplice, semplice!

ADV

La Festa della Mamma si avvicina…ed allora bisogna pensare a rendere quella giornata speciale così come speciale è la mamma. Questo post in realtà è dedicato ai papà! Sì proprio così…quel giorno la mamma deve essere super coccolata, servita e riverita fin dal risveglio! Dunque per fare in modo che ciò riesca è necessaria un minimo di organizzazione.

Potreste svegliarvi prima di lei e con l’aiuto dei più piccoli prepararle la colazione con ciò che lei preferisce, facendole trovare in più magari un dolce acquistato nella sua pasticceria preferita. Apparecchiate con cura e, mi raccomando, non dimenticate dei fiori freschi sul tavolo. Al suo posto fatele trovare un bigliettino di auguri e magari un regalo!

Quindi dopo una sana e tranquilla colazione ordinatele di prendersi la mattinata solo per sé, penserete voi ai bimbi e al pranzo! Per il pranzo avrei pensato ad un menù semplice, semplice che potreste preparare, magari facendovi aiutare dai piccoli chef…così riuscirete anche a tenerli impegnati e tranquilli per un po’!

Dunque terminato il pranzo e dopo aver rassettato la cucina potreste pensare di trascorrere il pomeriggio a fare qualcosa tutti insieme. Non è importante cosa scegliete di fare, basta che sia un po’ diverso dal solito. Per la sera invece potreste prenotare un tavolo fuori, andare al cinema oppure trascorrere serenamente la serata a casa sul divano tutti assieme facendo dei giochi di società, la lotta con i cuscini o qualsiasi altra cosa vi venga in mente! L’importante sarà fare qualcosa che riunisca tutta la famiglia al completo!

Cari papà…programmino impegnativo!…Ma sono sicura che riuscirete nel vostro intento 😉 In fondo è per festeggiare la mamma dei vostri figli e la donna che è al vostro fianco ogni giorno! Ed è è per questo che sono sicura che per voi sarà un piacere!

Ed ora passiamo al menù semplice, semplice!

Per aperitivo io proporrei un buon prosecco di Valdobbiadene ( ideale anche da usare durante tutto il pranzo) da accompagnare ai Cantucci salati alle noci accompagnati con del parmigiano reggiano tagliato a pezzettoni (ricetta semplice ma richiede un po’ più di tempo di lavorazione…dunque consiglierei di realizzarla magari il giorno prima). Per primo Gnocchi di pasta con cipollotti e olive. Per secondo Involtini di vitello croccanti alle nocciole con contorno di fagiolini al limone. E dulcis in fundo Millefoglie con panna e fragole. Sono ricette molto semplici nella preparazione e dunque, secondo me, adatte anche ai papà meno bravi ai fornelli.

Ecco le ricette:

Cantucci salati

Ingredienti:
120 g. di gherigli di noci;
400 g. di farina;
100 g. di burro;
3 uova;
1,2 dl di latte;
sale q.b.

Tritate grossolanamente le noci. Riunite nel mixer la farina con il sale e il burro a dadini e impastate fino ad ottenere un composto a briciole. Nel frattempo sbattete le uova in una ciotola con il latte, versate il composto nel mixer in movimento e continuate a impastare fino ad ottenere una pasta compatta.
Trasferite la pasta ottenuta sul piano di lavoro, aggiungete le noci, impastate rapidamente il composto e dividetelo in 4 panetti della stessa dimensione. Date a ciascuno una forma a filoncino, in modo da ottenere uno spessore di circa 3 cm e una lunghezza di 20 cm. Spennellate i filoncini con l’uovo rimasto, sbattuto con un cucchiaino di acqua fredda, e cuoceteli in forno preriscaldato a 180°C per circa 30 minuti.
Lasciate
raffreddare i filoncini per circa 30 minuti e abbassate il forno a 140°C. Tagliate un filoncino in sbieco a fette di circa mezzo cm di spessore, disponetele sulla placca foderata di carta da forno e biscottatele in forno per circa 20 minuti. Girate i biscotti e proseguite la cottura per altri 20 minuti. Lasciate raffreddare i cantucci e serviteli con grosse scaglie di parmigiano reggiano di prima qualità.

Gnocchi di pasta con cipollotti ed olive

Ingredienti:
320 g. di pasta secca, tipo gnocchi;
6 cipollotti;
1 spicchio d’aglio;
50 g. di rucola;
200 g. di pomodorini ciliegia;
80 g. di olive taggiasche snocciolate sott’olio;
olio extravergine d’oliva;
sale e pepe;

Preparate gli ingredienti: pulite i cipollotti, lavateli e tagliateli a spicchietti. Lavate il mazzetto di rucola, asciugatelo e spezzettate le foglie con le mani. Lavate i pomodorini ciliegia e tagliatene una parte a metà. Disponete le olive taggiasche in un colino a maglie fitte, per sgocciolarle dall’olio di conservazione. Schiacciate e spellate lo spicchio d’aglio.
Fate il sughetto: rosolate dolcemente l’aglio in una larga padella antiaderente con 3-4 cucchiai di olio extravergine per 2-3 minuti. Toglietelo, disponete nella padella i cipollotti e rosolateli per 2-3 minuti. Unite i pomodorini schiacciati e, dopo 1 minuto, le olive taggiasche. Regolate di sale e spegnete.
Completate e servite: portate a ebollizione abbondante acqua nella pentola, salata e cuocete gli gnocchi di pasta ben al dente per il tempo indicato sulla confezione. Tenete da parte 2-3 cucchiai di acqua di cottura della pasta e scolate gli gnocchi. Trasferiteli nella padella con il sugo, sotto la quale avrete riacceso il fuoco. Unite poca acqua di cottura tenuta da parte, mescolate e lasciate insaporire per 1 minuto, finchè il fondo di cottura sarà evaporato. Spolverizzate con le foglie di rucola e una generosa macinata di pepe e servite. Se preferite, potete anche insaporire con peperoncino o tabasco.

Involtini di vitello croccanti alle nocciole

Ingredienti:
500 g. di fettine di vitello;
80 g. di nocciole sgusciate e tostate;
1 spicchio d’aglio;
1 rametto di maggiorana;
1 ciuffo di prezzemolo;
40 g. di pangrattato;
40 g. di grana padano grattugiato;
olio extravergine di oliva;
sale e pepe;

Preparate gli ingredienti: eliminate l’eventuale grasso dalle fettine di vitello. Se fossero troppo grandi, tagliatele a metà, nel senso della larghezza. Avvolgete le nocciole in 1 foglio di carta da forno e spezzettatele grossolanamente con il batticarne. Schiacciate e spellate l’aglio e tritatelo con le foglioline di prezzemolo e di maggiorana.
Fate gli involtini: tostate il pangrattato in una padella antiaderente per qualche istante, mescolando spesso, finchè risulterà dorato e lasciatelo raffreddare. Unite il grana padano grattugiato, sale e pepe. Versate un po’ di olio in un piatto fondo e passate le fettine di fesa prima nell’olio e poi nel composto di pangrattato e grana padano. Distribuite al centro delle fettine le nocciole spezzettate, il mix di aglio ed erbe aromatiche e un pizzico di sale e pepe. Arrotolate le fettine in modo che gli involtini restino ben chiusi. Fissate ciascun involtino con uno stecchino di legno.
Infornate e servite: disponete i fagottini sulla placca foderata con un foglio di carta da forno e cuoceteli in forno già caldo a 230°C per 3-4 minuti, girandoli almeno una volta. Se li desiderate più croccanti, lasciateli sotto il grill del forno per 1-2 minuti e serviteli accompagnati con fagiolini lessati e conditi con olio, succo e scorza di 1 limone, erba cipollina e sale.

Millefoglie con panna e fragole

Ingredienti:
1 confezione di pasta sfoglia pronta già cotta, ovvero 3 sfoglie per circa 300 g (potete acquistarle tranquillamente al supermercato);
500 g. di fragole;
2,5 dl di panna fresca;
1 baccello di vaniglia;
zucchero a velo;
1 ciuffetto di menta fresca;

Preparate le fragole: lavate le fragole cercando di non rovinarle. Sgocciolatele e lasciatele asciugare stese in un solo strato su abbondante carta da cucina. Eliminate il picciolo e la corona e tagliate a metà, se sono piccole, o a fettine, se sono più grandi.
Montate la panna: incidete il baccello di vaniglia, nel senso della lunghezza e prelevate i “semini” raschiando il baccello con la lama del coltello (se volete potete utilizzare una bustina di vanillina). Disponete i “semini” in una ciotola che avrai tenuto in freezer per 15 minuti, versate la panna freddissima e cominciate a montare con la frusta elettrica a bassa velocità. Unite 2 cucchiai di zucchero a velo e continuate a montare, aumentando progressivamente a velocità. In questo odo otterrete una panna perfettamente montata.
Completate e servite: posizionate la prima sfoglia su un vassoio o un piatto di portata. Spalmateci sopra metà della panna montata, aiutandovi con una spatolina. Disponete metà delle fragole sulla panna montata e coprite con un’altra sfoglia. Fate un altro strato con la panna e le fragole rimaste (tenendone da parte 2 o 3) e terminate con l’ultima sfoglia. Spolverizzate la millefoglie con zucchero a velo, fatto cadere da un colino a maglie fitte, decorate con le fragole a fettine tenute da parte e con il ciuffo di menta e servite.

Immagine
goldengatefields.com

2 Comments on "Festa della mamma: un menù semplice, semplice!"

Trackback | Commenti RSS Feed

  1. Paola scrive:

    Mio marito è uno di quei papà (fortunata me 😉 )
    Lui si diverte a coccolarci tutti in famiglia…anche senza una ricorrenza particolare!!!! Solo per il piacere di farlo!!!!

  2. Livia scrive:

    Esiste un papà disposto a fare tutto questo per la festa della mamma? Se siete uno di questi papà o ne conoscete uno fatevi avanti! Per me è già una conquista ricevere dal mio compagno auguri e regalo di compleanno il giorno giusto! La festa della mamma da noi viene proprio ignorata (come d’altronde anche la festa del papà, siamo equi in questo).

Scrivi un commento