Feste di compleanno all’aperto: giocare con l’acqua

Chi compie gli anni nei mesi più caldi dell’anno potrebbe essere più fortunato degli altri, ha a disposizione lunghe  giornate di sole e la possibilità di organizzare una festa di compleanno all’aperto piena di divertimenti. Basta veramente poco per far divertire i bambini e per avere un compleanno indimenticabile. Quando fa caldo si può organizzare una festa con l’acqua. L’ideale è di poter avere a disposizione un giardino, l’alternativa, per i privilegiati che abitano al mare, è la spiaggia….

Se i bimbi sono piccoli, basterà procurarsi una piscina gonfiabile abbastanza grande, di almeno un metro di diametro, riempirla non oltre la metà, aggungere piccole pistole ad acqua, spugne e pentolini e i bimbi passeranno un pomeriggio in allegria aspettando le vacanze al mare.

Per i più grandi, se non avete tanto spazio per piscine di dimensioni più grosse, saranno sufficienti una canna e un irrigatore per i prati, metteteli nel centro del giardino, attaccateli a un rubinetto d’acqua e anche in questo caso il diverimento è assicurato! I miei figli, quando comincia a fare caldo  passano interi pomeriggi con i loro amici a giocare con gli spruzzi d’acqua.

Sempre per i più grandi, potreste riempire i gavettoni o mettere a disposizione tante pistole ad acqua  e dare il via a una battaglia all’ultima goccia!

Se, inoltre,  siete diventate esperte nel fare le bolle di sapone, quando i bambini vorranno fare una pausa dai giochi bagnati o quando vorrete che si asciughino, potrete mettere loro a disposizione l’occorrente e il giardino sarà invaso da bolle.

Perchè il divertimento sia assicurato, ma sia anche preservata la vostra casa e non ci siano spiacevoli inconvenienti, ecco alcuni suggerimenti dati da anni di esperienza nell’avere giardino e portico di casa invasi da bambini alle prese con l’acqua.

Se decidete di organizzare una festa acquatica nei bigliettini d’invito chiedete che i bimbi vengano con un costume, delle ciabatte, un telo e un cambio. Eviterete così di dover prestare a tutti biancheria, vestiti e asciugamani di casa vostra.

Cercate di sistemare tutto fuori, di modo da evitare l’andirivieni per la casa di bambini bagnati:  in un angolo all’ombra posizionate un tavolino con bibite e merenda, i bambini potranno servirsi di dolci e aranciata e magari prendere il sole sul loro telo come se fossero in spiaggia (le femmine più grandicelle lo fanno, ve l’assicuro!).

Un altro problema che potrebbe infastidire i partecipanti al water party è quello degli insetti: zanzare e vespe amano l’acqua. Dotatevi di repellenti per gli insetti, da spalmare sulla pelle dei bambini e se riuscite, poco prima della festa, se non avete un giardino enorme, spruzzate gli spray antizanzara open air su prato e siepi. Gli insetti per qualche ora non vi daranno fastidio.

Creme solari e capellini proteggeranno i bimbi da scottature e quando torneranno a casa sicuramente penseranno: “che divertimento questa festa!

Fonte

martha stewart.com

stangnet.com

toyweb.it


Scrivi un commento