Figli vicini: passeggino doppio o pedana?

ADV

 

Quando si hanno bimbi molto vicini d’età si presenta un grosso problema: come fare per trasportarli entrambi? I miei figli hanno due anni esatti di differenza e quando è nato il secondo, dopo le prime uscite con carrozzina e passeggino con l’aiuto di nonni e marito,  ho dovuto pensare a come andare in giro da sola trascinandomi dietro una nanetta che certamente non poteva sopportare lunghi tragitti. La soluzione più semplice mi è sembrata quella della pedana da attaccare prima alla carrozzina e poi al passeggino: dotata di comode rotelle molleggiate e di un gancio per poterla attaccare al manubrio quando non la si utilizzava, si è dimostrata una manna dal cielo. L’abbiamo utilizzata per tantissimo tempo, ne abbiamo smontato le ruote e ce la siamo messa in valigia quando abbiamo viaggiato in aereo. La nostra bimba l’ha sempre apprezzata. Certo, era già grandina, aveva un carattere abbastanza malleabile ed obbediente e non era solita scappare….

Per i bimbi dai 18 mesi in su, la pedana può essere un valido aiuto: la si aggancia alla carrozzina, il bimbo ci sale sopra e si riesce a trasportarlo insieme al fratellino. Fino a qualche anno fa non c’era molta scelta, oggi diverse case di articoli per l’infanzia le producono. Con alcune ci si può persino sedere! Quello che dovete verificare, però, è che si possano montare sul telaio del vostro passeggino: non sono adatte a tutti i modelli!

Un’altra soluzione per poter fare passeggiate con la prole è quella del passeggino doppio: un seggiolino più spartano davanti e uno completo, per il piccolo, dietro. Il fratellino grande viaggerà seduto davanti e il piccolo potrà tranquillamente dormire dietro. Certamente molto più comodo rispetto alla pedana, ma piuttosto ingombrante.

Voi cosa avete preferito? Quali sono state le vostre scelte? Come vi siete trovate con le pedane? E con i passeggini doppi? Raccontateci le vostre esperienze!

Fonte:

iperstore.net

primisogni.it

twenga.it

Postato in: bebé a passeggio
Tags:

4 Comments on "Figli vicini: passeggino doppio o pedana?"

Trackback | Commenti RSS Feed

  1. Giulia scrive:

    Ho provato con la pedana, ma la trovo davvero scomoda, perché costringe a spingere il passeggino piegate in due 🙂 e in più funziona inevitabilmente come un “freno” e non si riescono a fare grosse distanze. Un’amica ha optato per una terza soluzione: il sidecar (vedi per es. qui http://www.newbabyberry.com/acatalog/bugSidecarbuggypodmarchio.html). Sembra che funzioni molto meglio!

    • LaLucy scrive:

      Interessantissimo il sidecar! Io ti dirò che ho macinato chilometri con la pedana… certo chi mi vedeva passare probabilmente si faceva quattro risate: ero tutta storta e ricurva in avanti! In effetti la pedana ammazza le caviglie e spezza la schiena 🙂 ciao!

  2. Emanuela scrive:

    i miei due bimbi hanno 17 mesi di differenza. La nostra scelta è caduta sul passeggino doppio, x me era ancora troppo piccola. e quando il passeggino doppio era troppo ingombrante. passeggino singolo per la grande e marsupio x il piccolo.

    • LaLucy scrive:

      quando sono così piccoli penso proprio che non ci siano alternative! Anche io, però, ho fatto largo uso del passeggino per la grande e del marsupio per il piccolo, soprattutto quando tentavo (inutilmente) di farli dormire!!

Scrivi un commento