Da 19 giugno 2010 1 commento Leggi tutto →

Fiori di Bach per la crescita dei bambini

ADV

Tra i due e i quattro anni di vita, compaiono di frequente fissazioni o piccole manie riguardo ai bisogni fisiologici. C’è il bambino che esige compagnia quando deve andare in bagno, quello che manifesta tristezza o paura contemplando il contenuto del vasino, quello che pretende di spogliarsi completamente per paura di sporcarsi. Comportamenti che gli adulti considerano come un capriccio o come il segno di “qualcosa che non va”. Oppure ci sono bambini che si ammalano puntualmente ogni volta che c’è in vista un viaggio o una vacanza, bimbi angelici che hanno crisi di rabbia aggressiva ogni volta che non riescono a costruire un castello di mattoncini.

Malgrado ciò che possono pensare gli adulti, tutti questi comportamenti sono il normale segnale che il bambino sta attraversando una fase fisiologica della crescita ed è impegnato ad acquisire nuove competenze. I suoi alti e bassi sono importanti nell’esperienza di imparare, vitali per il suo sviluppo emotivo; un eccessiva preoccupazione da parte di genitori può interferire con questo processo, insinuandogli il dubbio di essere in qualche modo “sbagliato”.

Un buon modo per aiutare i nostri figli a superare più rapidamente e con meno ansie queste fasi è offerto dai fiori di Bach, che riescono a riequilibrare immediatamente i bambini quando il processo evolutivo sembra bloccarsi, impedendo che si depositino e si stratifichino emozioni e sentimenti negativi che possono col tempo trasformarsi in problemi. Sono momenti importanti nella vita dei bambini, ma può essere molto pesante per noi genitori. Dunque vediamo insieme quali possono essere i fiori di bach che possono aiutare i nostri bambini ad essere più sereni e sicuri.

Se il bambino piange spesso o lamenta mal di pancia ogni volta che lo si accompagna all’asilo, o quando a tavola smette di mangiare se i genitori parlano tra loro “ignorandolo”, o quando diventa triste o aggressivo se la mamma si occupa del fratellino Chicory ridà il giusto equilibrio. La cicoria selvatica è il fiore dell’ansia affettiva, ben visibile in quella fase dello sviluppo che comincia verso i due/tre anni. Per la prima volta il bambino, che fino ad allora era gestito interamente dalla madre per tutti i suoi bisogni, acquisisce un po’ di autonomia. Scoperta esaltante e straordinaria, che però genera immediatamente il timore di perdere l’attenzione e la cura della mamma. Chicory è il fiore da scegliere ogni volta che il bambino mette in atto manovre manipolatorie per attirare l’attenzione dei genitori, spesso basate sul ricatto affettivo.

Contro la timidezza Mimulus aiuta il bambino quando affronta nuove esperienze. Considerato il fiore della timidezza, è piuttosto il fiore dell’immaturità e corrisponde al momento in cui il bambino picolo comincia a interessarsi al mondo esterno, a esplorarlo, a farne esperienza. E’ in questa fase che il bambino si ammala con allarmante frequenza, specialmente quando deve affrontare una nuova esperienza, come entrare alla scuola materna, cambiare casa, partire per le vacanze ecc.

Vine è il fiore dei bambini ostinati, testardi, molto determinati ad avere ciò che vogliono e di forte volontà. E’ utile proprio nella fase del “NO”. Quei “NO”, ripetuti ossessivamente a proposito e a sproposito con visibile entusiasmo, sono una dichiarazione d’indipendenza che non dura a lungo, ma in alcuni bambini di forte carattere può degenerare in aggressività e prepotenza nei confronti degli altri bambini, o anche degli adulti, ai quali fanno scenate tremende se non riescono a ottenere quello che vogliono.

Ma come prepararli? Mettete in una boccetta da 30 ml un cucchiaino di aceto di mele e 4 gocce del rimedio scelto. Riempire con acqua minerale naturale. Somministrare 4 gocce 4 volte al giorno lontano dai pasti!

Qualcuna di voi li usa con i bambini? Sono veramente efficaci?

Fonte: riza.it

Immagini:
bambinoinforma.it
fioridibach.it

1 Comment on "Fiori di Bach per la crescita dei bambini"

Trackback | Commenti RSS Feed

  1. simplymamma scrive:

    questo articolo mi ha dato lo spunto per un post sul mio blog per un problema che sto vivendo con la mia bambina. se qualcuna ha consigli o ha già vissuto una esperienza simile fatemi sapere. il link è http://appuntidimamma.blogspot.com/2010/06/traumi-fiori-di-bach.html

Scrivi un commento