Gravidanza: i dieci sintomi più frequenti

ADV
Premesso che solo le analisi del sangue stabiliscono se è in corso o meno una gravidanza. Ma se hai un ritardo nel ciclo e hai già fatto un test “domestico”, uno di quelli che si comprano al supermercato o in farmacia e il responso è positivo o dubbio probabilmente potresti essere incinta. In questi giorni “d’attesa del responso ufficiale” potresti essere soggetta ad alcuni disturbi o sintomi che caratterizzano il tuo nuovo stato. Vediamo insieme quali sono i più frequenti.

Come diciamo sempre, ogni donna è diversa. Ci sono alcune che non si accorgono di essere incinta perchè magari hanno cicli irregolari, altre confondono alcuni sintomi con la sindrome premestruale, altre ancora hanno fin da subito delle evidenti fastidi ed alterazioni della normale attività fisiologica. I sintomi più frequenti e riconoscibili di una probabile gravidanza possono essere sintetizzati nel seguente decalogo:

  1. le vampate di calore: sono causate dalle variazioni ormonali in corso durante tutto il primo trimestre. Per alcune donne perdurano per tutta la gravidanza.
  2. lo spotting da impianto: piccole perdite di sangue che si possono verificare 5-7 giorni dopo il concepimento, quando l’embrione si impianta nella parete uterina, da non confondere con le mestruazioni.
  3. la tensione mammaria: avere i seni gonfi e doloranti è un sintomo che può iniziare già a 1-2 settimane dopo il concepimento. Le donne possono notare cambiamenti nel loro seno, che può essere dolente al tatto e gonfio.
  4. areole più scure: la pelle attorno ai capezzoli, quando si è incinta può diventare più scura.
  5. irritabilità e umore oscillante: ci si può sentire più stanche e più nervose già dalle prime settimane dopo il concepimento, sempre a causa delle variazioni ormonali in corso nell’organismo.
  6. nausee mattutine: questo sintomo, molto fastidioso e comune a quasi tutte le donne si manifesta di solito da  2 a 8 settimane dopo il concepimento. Alcune donne sono molto fortunate e non soffrono di nausee in nessun periodo della gravidanza, altre hanno nausee per tutti i nove mesi.
  7. mal di schiena: che si manifesta con un dolore alla parte bassa della schiena, per alcune donne scompare nei mesi successivi, altre lo provano per tutta la gravidanza.
  8. mal  di testa: l’improvviso aumento di ormoni nel corpo può causare forti dolori alla testa in particolare durante le prime settimane di gravidanza.
  9. minzione frequente: aumento notevole delle volte in cui è necessario fare pipì.
  10. voglie per certi tipi di cibo: alcune donne cambiano durante la gravidanza i propri gusti alimentari, prediligendo certi cibi a scapito di altri.

In ogni caso, una visita ginecologica e delle analisi del sangue possono sciogliere ogni dubbio! Il medico è l’unico in grado di decifrare ed interpretare correttamente quei segni che il nostro corpo ci invia e che noi giustamente ascoltiamo…

 

 

Scrivi un commento