Genitori al volante: cosa ne pensano i bambini?

ADV

genitori al volante: i bambini ci guardano

 

Provate a pensare: i bambini che giudicano i loro genitori al volante. Tutti noi sappiamo che i bambini ci guardano e giudicano i nostri comportamenti, ma spesso ce ne dimentichiamo. Oggi vi raccontiamo di una simpatica ricerca svolta da Ford proprio su questo argomento, dalla quale capirete che nulla sfugge ai vostri figli 😉

Genitori al volante: la ricerca Ford

Lo studio è stato condotto nel luglio 2015 su di un campione di 2000 bambini  tra i 7 e i 12 anni in Italia, Francia, Germania, Regno Unito e Spagna. Ai bimbi è stato chiesto cosa pensino dei genitori mentre sono al volante. Ecco le risposte.

  • Il 66% dei bambini afferma con sicurezza che mentre guidano gli adulti “non si comportano bene. Ciò significa che  la maggior parte dei genitori anche in presenza dei figli tende a lasciarsi andare a espressioni di nervosismo, a urlare e a utilizzare un linguaggio offensivo verso gli altri automobilisti. I più indisciplinati da questo punto di vista risultano i guidatori francesi (74%) A grande sorpresa i genitori ritenuti più educati secondo i bambini sarebbero proprio quelli italiani (39%).
  • Tra i comportamenti sconvenienti dei genitori al volante, oltre al linguaggio non proprio consono, ci sono anche … le dita nel naso. In questo caso i peggiori sono i genitori inglesi.
  • Papà e mamma disturbano la quiete dei propri figli anche con il canto stonato. Anche in questo caso i peggiori sono gli inglesi, seguiti dagli italiani.
  • Chi guida meglio tra mamma e papà? Il maggior consenso va ai padri.
  • Cosa utilizzano mamma e papà per distrarre i propri bambini durante il viaggio? Questo è un dato interessante: se il 63% dei bambini ammette che continua a chiedere ” quando si arriva” a chi guida, il 26% dei genitori cerca di distrarre i figli chiedendo aiuto a tablet e smartphone.

Cosa ne pensate di queste risposte? Voi come vi comportate in auto? Fate attenzione che i vostri bimbi vi guardano e vi giudicano!

 

Articoli consigliati

Scrivi un commento