Genitori, figli e internet: allenza o conflitto?

ADV

Il computer e le nuove generazioni. Chi ha figli non più infanti sa che deve fare i conti con una generazione che è spesso più informata e abile di noi nell’affrontare il mondo della rete e che rischia però di essere dipendente dal pc. Bimbi di nove, dieci anni che cominciano a navigare in internet per più ore al giorno e che spesso, anche se non potrebbero, accedono ai più comuni social network.  Spesso il controllo dei genitori non c’è, vuoi perchè tanti ragazzi passano i pomeriggi da soli mentre mamma e papà lavorano, vuoi per la diffusione di smartphone che permettono l’accesso alla rete anche non dal pc di casa.

Internet può essere uno strumento altamente formativo, che sprona e aiuta i ragazzi nella loro crescita scolastica, ma offre anche numerosi pericoli. Come educare i nostri figli a non essere succubi di una realtà virtuale, ma a saper sfruttare al meglio le opportunità che offre la rete? Come convincerli che non tutto ciò che offre internet è buono, ma che nel web si nascondo insidie? Io penso innanzitutto vigilando ed educandoli a non subire passivamente, ma a giudicare. Capiranno che lo facciamo per il loro bene e ci seguiranno, oppure, da preadolescenti, prenderanno le nostre opinioni, i nostri giudizi e le nostre regole con sufficienza? Si ribelleranno?

L’argomento mi interessa tantissimo: ho due figli di dodici e dieci anni. Un solo pc in casa e lotto con loro per poterlo avere ;). Appena possono si piazzano davanti: per ora l’intersse non è ancora rivolto ai social network, ma i giochi on line spesso hanno una sorta di chat e youtube è molto gettonato… Le insidie possono nascondersi anche lì. La grande mi ha appena chiesto di poter avere un indirizzo mail tutto suo e tempo fa ha espresso il desiderio di aprire un blog. Non c’è niente di male, ma è chiaro che dobbiamo mettere dei paletti e seguirli. Non lasciarli da soli nel rapporto con internet.

Proprio per questo mi interessa tantissmo il progetto di Telecom Italia, Navigare Sicuri. Rivolto a bambini e adolescenti, ma anche a genitori e insegnanti, questo progetto ha come finalità proprio quella di sensibilizzarli a un uso consapevole di internet, di modo che possa essere une risorsa e non un pericolo.

Nell’ambito della campagna 2011 – 2012 di queste attività di divulgazione e sensibilizzazione, Telecom Italia ha organizzato per domani, martedì 22 novembre,  alle ore 18 una tavola rotonda dal titolo Genitori vs figli – Alleati sicuri o sicuri rivali? Un’occasione per mettere a confronto genitori e figli sul tema internet.  Quattro opinion leader del web insieme ai propri figli adolescenti racconteranno il loro approccio al web e alle numerose insidie che vi si nascondono, dal cyberbullismo all’adescamento. Ci sarà anche la nostra Jolanda di Filastrocche.it insieme a sua figlia Matilde!

Potrete seguire anche voi la tavola rotonda in liveblogging domani 22/11 a partire dalle17 sui canali facebook e twitter (con hashtag #genitorivsfigli) di Navigare Sicuri. Nei giorni successivi troverete inoltre i contributi video su YouTube.

E voi cosa ne pensate? Siete tranquilli nel vedere i vostri figli navigare su internet?

Fonte;

navigaresicuri.telecomitalia.it

 

Scrivi un commento