Genitori, ruoli divisi? Mamma cambia il pannolino, papà gioca con il bambino!

ADV

Certo i nuovi papà sono decisamente diversi, più attenti al piccolo arrivato e coinvolti totalmente in questa nuova dimensione di paternità, molti decisamente collaborativi, si cimentano nel cambio del pannolino, preparano il bagnetto selezionano con cura pappe e prodotti, ma a detta di un nuovo studio dell’Università Statale dell’Ohio la formula  di successo, direi piuttosto “retrò, per crescere bene i bambini senza “compromettere”  l’equilibrio della coppia è lasciare a papà trenini e macchinine e a mamma pannolini pappa e bagnetto. Questa notizia scatenerà non poche polemiche e un giustificato disappunto!
La dottoressa Sarah Schoppe-Sullivan che ha partecipato allo studio ribadisce che: “Non esiste una ricetta precisa per tutte le coppie e non è vero in assoluto che il padre non debba essere coinvolto nelle cure del bambino”.

Eppure meglio distinguere i ruoli, lo studio pubblicato su Developmental  Psychology afferma che l’atteggiamento di papà troppo disponibili  nelle faccende domestiche e attenti  alla cure dei bambini può essere controproducente: ed io mi chiedo ma in che misura? I ricercatori hanno condotto un esperimento su 112 coppie con un bambino di 4 anni. I risultati hanno dimostrato che le coppie formate da papà che hanno giocato di più con i piccoli erano più unite rispetto ad un anno dalla prima indagine.

Al contrario, se i papà si erano dedicati troppo alle mansioni casalinghe e alla cura dei piccoli, nell rapporto mancava il giusto equilibrio e questo può ripercuotersi sulla salute della coppia e sull’educazione del bambino. Beh..a voi  la parola la vostra esperienza di sicuro è una smentita per questo studio!

Scrivi un commento