Da 9 febbraio 2012 0 commenti Leggi tutto →

Ridurre la mole di giocattoli in 10 mosse

ADV

Nelle vostre case non si riesce a fare un passo senza inciampare in un trenino o senza far strillare la bambola dai capelli ossigenati? Non resistete alla tentazione di accontentare i desideri dei vostri piccoli marmocchi? Insomma, la vostra casa ha assunto le sembianze di una giostra scintillante e caotica? Niente paura: si può non annegare nel fiume di giocattoli… come? Il segreto è racchiuso in queste 10 semplici mosse:1. Dire “NO”

Se i vostri impegni lavorativi non vi consentono di passare tutto il tempo che vorreste con i vostri figli, fate un respiro profondo e mandate il vostro senso di colpa  a fare una passeggiata. Colmare quell’assenza con un regalo, molto spesso è controproducente e non fa altro che contribuire a creare una montagna di disordine.

2. Organizzazione

Non potete immaginare i vantaggi di sistemare la “scatola magica” dei giochi dei vostri figli. Quali? Prima di tutto la maggiore facilità di trovare proprio quello che si cerca senza dover mettere sotto sopra la casa. E poi, rappresenterà una nuova regola… e si sa, con i bambini una regola in più non fa mai male!

3. Donazione

Benchè le camere dei bambini siano sommerse di giochi, ci si ritrova ad usare sempre gli stessi: ogni bambino ha il proprio set di giocattoli preferiti. Allora selezionate tutti quelli che non hanno utilizzato negli ultimi mesi e metteteli via.

  • Valutate se il vostro vicino senza tetto, la casa rifugio per le donne maltrattate o l’orfanotrofio potrebbero usare i vostri extra.
  • Fate una donazione per la vostra chiesa
  • Chiedete al vostro medico, o anche al vostro dentista, se nel loro ufficio hanno bisogno di giochi per intrattenere i pazienti più piccoli.
  • Reagalateli al vostro vicino di casa che ha un figlio più piccolo del vostro.
4. Rotazione
Nascondere un pò dei giochi della collezione corrente, riduce il disordine e crea un “nuovo assortimento” quando li tirerete fuori qualche settimana dopo. I più piccoli non si accorgeranno dell’assenza perchè troppo attratti dagli altri balocchi, ma saranno felici di rivederli dopo qualche mese e li tratteranno come se fossero nuovi!
5. Scambio
Fate scegliere ai vostri figli 5 giochi da scambiare con quelli del loro amico. Così torneranno a casa con qualche nuovo gioco e con la bella (ed educativa) consapevolezza di aver donato i propri.
6. Usarli come scorta
Quando vostro figlio comincia a diventare troppo alto, potreste iniziare a realizzare che la vostra casa piena di giochi non è più appropriata. Se nei progetti c’è quello di avere altri bambini, conservate i giochi con cura, magari proprio uno di quelli diventerà il preferito del vostro bimbo in arrivo.
7. Riciclo
Per tutti i giochi che hanno perso l’amore dei bambini, ci sono due possibilità:
  • donarli a qualcuno che magari riesce a farne qualcosa di speciale o che gli restituisce l’amore perduto.
  • usare la fantasia e trasformarlo in qualcosa di nuovo e attraente.
8. Vendere i giochi
Ci sono diversi negozi dove è possibile comprare e vendere giochi usati. Sperimentate la piacevolezza di fare cassa con quei poveri giochi abbandonati. Certo, anche lustrandoli bene benino, non diventerete ricchi, ma vi consentirà di comprarne di nuovi senza troppi sensi di colpa (e senza il pensiero di non sapere dove metterli!).
9. Fornire le istruzioni per l’uso
Inorridite al solo pensiero che le vostre bambole d’infanzia siano state decapitate o che siano invecchiate inesorabilmente? Chiedete ai vostri nonni, zii e zie di migliorare l’aspetto della vostra bambola preferita magari ricamando un vestito nuovo o proponendo una nuova pettinatura, insomma facendo tutto quello che vi suggerisce la fantasia. Con questa nuova sembianza potrebbe diventare anche amica di vostra figlia…
10. Tornare alla basi
Generalmente i vecchi oggetti di casa riescono a guadagnarsi più attenzione dei nuovi e luccicanti giocattoli. I bambini amano utilizzare il telefono o le vecchie tazze per immedesimarsi nel ruolo di “grande”. Quindi lasciateli giocare con le cose semplici e gli oggetti di uso quotidiano e non pensate che il giocattolo di ultima generazione, sgargiante e nuovo di zecca sia indispensabile per intrattenere i vostri figli.
Cosa ne dite, riuscirete a non riempire la vostra casa di balocchi?!
Fonte:
pregnancy.org

 

Scrivi un commento