Giocattoli per bambini: è polemica, in vendita bambola che dice parolacce!

ADV


Manca un mese ed è già corsa all’acquisto dei giocattoli per Natale per i piccoli di casa. Una scelta quella dei giocattoli a volte facile perché sono i bambini stessi a scegliere.

L’insolita notizia di oggi riguarda proprio uno dei giocattoli più graditi: le tenere bambole da accudire che piangono, chiamano mamma e chiedono la pappa, protagoniste di mille storie delle piccole donne di casa. Quest’anno tra i regali di Natale che affolleranno i negozi in America (e dove se no!) l’ultima creazione ‘Toy ‘R’ Us’ colosso americano nella vendita di giocattoli è una “ bambola trash” che non dice banalissime parole come mamma, pipì ect… ma “You Crazy Bitch”, più o meno l’equivalente di “brutta stronza” (scusate la traduzione era d’obbligo). Incredibile, si può scegliere tra tre modelli della linea‘You&Me Interactive Play&Giggle Triplet Dolls’.

Inevitabile la reazione dei  genitori alla messa in vendita del nuovo giocattolo, polemiche e giustificata indignazione con la conseguente richiesta dell’immediato ritiro delle bambole dal mercato. Le bambole maleducate sono in vendita esclusivamente nei negozi ‘Toy ‘R’ Us’ e destinati a bambini dai due anni in su.

La direzione di ‘Toy ‘R’ Us’ non ha minimamente considerato l’eventualità di un ritiro della bambola dagli scaffali e si giustifica in questo modo:

Non abbiamo ricevuto lamentele tali da giustificare una simile azione. Le frasi pronunciate dalle bambole sono solo dei suoni infantili”.

Beh, non credo che ci sarà la fila per questo giocattolo e penso che saranno costretti a ” rieducare” la bambola per evitare inutili giacenze in magazzino!!

Fonte:
leggo.it

Immagini:
it.123rf.com

Scrivi un commento