Da 26 maggio 2009 0 commenti Leggi tutto →

Giochi per i bambini: la pasta bernoccoluta e la pasta di mais

ADV

Finalmente ho ripreso a lavorare a fianco delle educatrici di scuola dell’infanzia, che non finiscono mai di stupirmi con la loro creatività e le loro conoscenze. Ho scoperto così per caso l’esistenza della pasta bernoccoluta, che è già un programma a solo a sentirne il nome. Viene utilizzata per fare creazioni del tipo di quella che vedete nell’immagine qui sopra, che possono essere arricchite anche con l’uso di stuzzicadenti, semi, o tutto quello che la vostra fantasia e quella dei vostri figli vi suggerirà. Qui di seguito riporto la ricettae la modalità di preparazione. Vi occorreranno:

3/4 di tazza di farina; 1/4 di tazza di sale; acqua; colori a tempera; un recipiente per ogni colore; una terrina; un cucchiaio; un cartoncino pesante per lo sfondo. Il sale va mescolato con la farina e alcuni cucchiai d’acqua, finché la pasta diventa morbida come una pasta per dolci; suddividetela quindi nei vari recipienti e aggiungete il colore a tempera, mescolando bene. Si potrà poi stendere sul cartoncino a vostro piacimento, lasciare asciugare e indurire all’aria.

La pasta di mais invece è una variante della pasta di sale, che trovate descritta . Per la pasta di mais vi occorreranno: 1 tazza di amido di mais (maizena); 1 tazza di colla vinilica; 1 cucchiaio di olio di vaselina; 1 cucchiaio di succo di limone. Bisogna mescolare insieme gli ingredienti per qualche minuto in una pentola antiaderente, a fuoco basso e con un cucchiaio di legno, finchè la pasta si compatta rimanendo appiccicosa. Dopodiché occorre impastare il preparato con l’aiuto della carta da forno finché non si raffredda. Infine lo si lascia a riposo in un contenitore da cucina, avvolto nella carta da forno. Se si usa la pasta di mais per creare oggetti colorati, occorrerà mescolarla con poco colore a tempera. La pasta di mais è migliore rispetto a quella di sale, per creare oggetti, perché non teme l’umidità, si asciuga all’aria ed è più resistente. Il quadro che vedete qui sotto è stato creato con la pasta di mais.

Devo dire che io preferisco, quando impasto con i bambini, usare ingredienti atossici, come quelli che si trovano nella pasta bernoccoluta, in quella di sale e nel . L’attività di manipolazione è adatta a bambini a partire da un anno, ma può divertire e interessare anche bambini molto maggiori, che saranno in grado di creare opere più complesse ed elaborate.

Voi proponete ai vostri figli attività di manipolazione? Anche preparare il pane o l’impasto per la pizza è fonte di grande soddisfazione per un bambino. Tanto più che poi li si possono infornare e gustare insieme…

Immagini: www.sottocoperta.net

3.bp.blogspot.com

Scrivi un commento