Gossip e matrimoni: chi preferite tra Kate e Charlene?

ADV

Il gossip in questi giorni esulta: ben due matrimoni di cui scrivere, discutere e parlare. Per non parlare del Royal Weddding inglese, evento ancora piuttosto recente. Il matrimonio è ancora un evento che fa audience, tanto è carico di romanticismo e di senso di favola. Chi non si è soffermato almeno un attimo per dare un’occhiata al vestito della sposa? Chi non ha dato i voti agli abiti degli invitati? In questo week end sono stati ben due i matrimoni che hanno catalizzato l’attenzione mediatica. Il primo, quello principesco: Alberto di Monaco e Charlene Wittstock. Il secondo, il matrimonio pop della bad girl Kate Moss con la rock star Jamie Hince. Che differenza tra i due!! Vediamone alcuni dettagli.

Il secondo Royal Wedding del 2011, svoltosi in due puntate: cerimonia civile con abito di Chanel per lei e sontuosa cerimonia religiosa il giorno successivo. Tutti i particolari spiegati sul sito ufficiale del Palazzo: l’abito della sposa realizzato da Giorgio Armani Privè, descritto nei minimi particolari, dalle ore di lavorazione al numero di cristalli Swarovski, l’uniforme del sovrano, gli anelli in oro bianco di Cartier.

Sappiamo anche dove è stato composto il bouquet della sposa e con quali fiori. Un accenno particolare è riservato anche alle damigelle e alla storia del loro abito: Caroline chiese al direttore del Balletto di Monte Carlo di pensare all’abito delle damigelle, partendo dal costume tipico monegasco. Anche in questo caso troverete sul sito la descrizione dell’abito, i nomi delle sette damigelle e la loro provenienza.

Questo l’evento monegasco, studiato nei minimi particolari, ma probablimente un po’ freddo, anche per i rumors che continuano a rincorrersi riguardo ai tentativi di fuga di Charlene e delle infedeltà, con figli segreti al seguito, del sovrano.

Veniamo invece a Kate Moss. Un matrimonio che ha blindato un intero paese della campagna inglese, un look molto romantico per la sposa, magari un po’ hyppie. Abito di John Galliano in avorio, acconciatura e trucco molto naturali: capelli sciolti e mossi, il bellissimo velo tenuto da un cerchietto. Un sorriso disteso e tantissime damigelle di età diverse, con un mini abito impalpabile (di Stella McCartney), che riprende lo stile di quello della sposa, ballerine ai piedi e una coroncina tra i capelli sciolti.  Non commenterei lo sposo perchè tra completino azzurro (anche se di Saint Laurent), occhiali e stivali proprio non rispecchia il mio stile!!

Allora, che ne dite: quale dei due matrimoni vi è piaciuto di più? L’ingessato e istituzionale, il classico matrimonio da favola o il country-chic-rock della regina delle passerelle? A voi l’ardua sentenza!

Fonte:

vogue.co.uk

guardian.co.uk

mirror.co.uk

palais.mc

Tags:

Scrivi un commento