Gravidanza: abbronzatura senza macchie!

ADV

Durante la gravidanza i melanociti che stimolano la produzione di melanina non lo fanno in modo uniforme, solo alcune zone, come le areole o la linea tra ombelico, nel corso dei nove mesi  possono assumere una pigmentazione più scura. 

Anche sul viso possono comparire macchie scure un inestetismo detto maschera gravidica, o cloasma gravidico. Per prevenirlo, bisogna stare attente  quando ci si espone al sole, un attenta e graduale esposizione al sole potrebbe evitare il problema. Come per i bambini andiamo in spiaggia nelle prime ore del mattino, fino alle 11, e nel pomeriggio dopo le 16. Usate sempre una crema con filtro solare elevato, soprattutto sul viso.

Anche chi ha carnagione scura, non è esente dal rischio macchie, le donne più a rischio sono proprio quelle con un fototipo scuro, perché la loro pelle è geneticamente predisposta a produrre più melanina.
Un errore comune è che una volta abbronzate si smette si usare la crema sul viso, è opportuno continuare ad applicare un fattore alto anche nelle settimane successive possiamo abbassare il fattore di protezione sul resto del corpo. Anzi il mercato offre crema solari che rappresentano un vero trattamento di bellezza con sostanze idratanti ed antiossidanti, che mantengono la pelle elastica e preservano dalla formazione di rughe.

La crema va applicata uniformemente dieci di minuti prima di esporsi al sole, l’applicazione va rinnovata ogni 2-3 ore, perché l’efficacia protettiva diminuisce col passare del tempo. E se fai il bagno va riapplicata anche se è resistente all’acqua.

Preferite una crema con  filtri UVA, (responsabli dell’invecchiamento precoce della pelle e della formazione delle macchie) UVB (che provocano le scottature) e magari anche IR, che sono i raggi infrarossi che producono calore e vasodilatazione.

Se purtroppo sono già comparse le macchie è necessario essere ancora più attenti esponendosi al sole e proteggere il viso con una crema con protezione ultra. Se l’inestetismo è particolarmente visibile il dermatologo, se opportuno ci prescriverà una crema con un azione lievemente schiarente compatibile con lo stato di gravidanza.

Dopo il parto la situazione ormonale ritorna alla normalità e con passare dei mesi le macchie si schiariscono e si attenuano. Se dopo l’allattamento sono ancora piuttosto visibili, il dermatologo ci indicherà un trattamento adeguato.

Immagini:
agoranews.it
riza.it

Scrivi un commento