Gravidanza: ansia, attacchi di panico! Come affrontarli?

ADV

L’ansia spinge ben sette milioni e mezzo di italiani a consumare abitualmente “ansiolitici”, l’ansia è un evento emotivo di solito fisiologico: quando si deve affrontare una prova, un cambiamento, il corpo e la psiche si preparano ad affrontarlo al meglio, se di breve durata è il segno di un adattamento, una carica di energia in più per superare la prova; gli attacchi di panico invece sono caratterizzati dalla comparsa improvvisa ed inaspettata di una sensazione di terrore e angoscia accompagnati da senso di soffocamento, palpitazioni, sensazione di svenimento, dalla sensazione di essere sul punto di morire.
Di solito gli attacchi durano dieci minuti, e lasciano chi ha vissuto questa esperienza in un profondo stato di spossatezza e se gli attacchi di panico sono ripetuti in un’ansia “anticipatoria” cioè la paura che possano ricapitare.

Durante la gravidanza il corpo della futura mamma è impegnato in un impresa straordinaria: creare un nuova vita e se si sofferto prima della gestazione di attacchi di ansia o panico, lo stress, i momenti di difficoltà di questa nuova dimensione possono scatenarli nuovamente.

A volte il timore di rivivere, se si è alla seconda gravidanza, un’ esperienza precedente difficile e complicata può riportare l’ansia ed il panico, ma non è detto che la seconda gravidanza sarà uguale alla prima o situazioni famigliari dolorose possono essere tra le cause scatenanti. E’ importante vivere questi momenti critici e queste paure come fasi di passaggio e andare avanti, concentrandosi su questa nuova meravigliosa esperienza.

Se tuttavia l’ansia pregiudica la serenità quotidiana della futura mamma è importante parlare con chi ci sta accanto e cercare di rilassarsi o  rivolgersi ad un professionista che ci insegnerà le opportune tecniche di rilassamento per imparare a gestire l’ansia ed a capire che cosa l’ha scatenata permettendoci di eliminare la cause e di vivere serenamente la gravidanza.

Immagini:
tuttomamma.com
panicovintoblog.com

2 Comments on "Gravidanza: ansia, attacchi di panico! Come affrontarli?"

Trackback | Commenti RSS Feed

  1. chiara scrive:

    Per noi che soffriamo di attacchi di panico e ansia, io sono venuto a conoscenza di quest’evento gratuito, lo trovate su facebook qui.
    Dobbiamo cercare ovunque stimoli e consigli che ci aiutino a stare meglio e questa conferenza secondo me è una buona occasione. Almeno, io intendo sfruttarla e trarne il massimo!

  2. Lorenzo scrive:

    La vedevo cambiare ogni giorno di più e questo mi spaventava parecchio.
    Sempre ansiosa, non dormiva bene la notte, soffriva di attacchi di panico continui.
    La nostra vita era diventata, oserei dire, infernale.
    Mia moglie era fissata con le terapie d’urto a base di farmaci e li assumeva continuamente.
    Le ho sempre detto che, secondo il mio modo di pensare, non servivano a nulla.
    La cura migliore stava solo dentro di lei e nel mi sostegno giornaliero.
    Mi presi cura di lei e trovai un rimedio.
    L’amore vince sempre ogni cosa e ti salva la vita.
    Ha scoperto che doveva solo credere in sè stessa per potercela fare e superare le sue fobie.

Scrivi un commento