Da 17 giugno 2009 0 commenti Leggi tutto →

Gravidanza: il sesto mese

ADV

Dal sesto mese il pancione comincia a farsi notare ed il peso aumenta notevolmente e tutti questi cambiamenti nell’aspetto fisico possono essere difficilmente accettati dalla futura mamma. Il bambino si muove sempre di più e cominciano i dubbi e le paure sull’essere pronte e capaci a prendersi cura di un esserino che dipenderà completamente dalla neo-mamma. E’ importante dunque confidare tutti gli stati d’animo e le paure a chi ci è accanto.

A causa del repentino aumento di peso è possibile che compaiano le smagliature, antiestetiche strie, prima rosse e poi biancastre, causate dal notevole stiramento dei tessuti. La pelle del viso può arrossarsi con facilità, fino ad arrivare alla couperose, caratterizzata da piccole “venuzze” ai lati del naso. Disagi nel camminare, per via dello spostamento del baricentro, e nel dormire, per i movimenti del piccolo e l’ingombro della pancia. In questo periodo il desiderio sessuale può essere molto forte e gli orgasmi possono essere più intensi a causa della maggiore irrorazione sanguigna dell’apparato sessuale. Possono avere inizio le contrazioni di Braxton-Hicks (dette anche false contrazioni), che hanno lo scopo di preparare il corpo al travaglio mentre altre volte è possibile che si avvertano una specie di soffici contrazioni addominali, ripetute a distanza di 2-3 secondi l’una dall’altra che sono dovute a singhiozzi del feto.

Il feto è orami lungo circa 35 cm e pesa in medio 1 chilo o poco più, è ormai un essere umano in miniatura. Gli occhi in questo mese sono già spesso aperti, i suoi polmoni e il suo cervello però non sono ancora pronti. E’ completamente coperto della sua vernice protettiva. Il piccolo reagisce ai rumori esterni ed è spesso in movimento, sia quando dorme che quando è sveglio.

Immagine:
acf-fr.org

Scrivi un commento