Da 12 giugno 2009 0 commenti Leggi tutto →

Gravidanza: il terzo mese

ADV

Il terzo mese e’ una meta importante durante la gravidanza in quanto si puo’ dire addio alle nausee, acidità, bruciore, insomma a tutti quei disturbi di cui si è sofferto nei mesi precedenti. Di conseguenza, cresce l’appetito e con esso anche un po’ il giro vita! Ora è possibile accontentare il palato ma ricordando sempre che va seguito un regime alimentare equilibrato in modo che il piccolo non soffra di carenze.

E’ importante in questo periodo restare serene e non farsi prendere da mille dubbi e paure, in modo da non trasmettere le nostre ansie al piccolo. Arriva il momento della prima ecografia da cui si scoprirà la data presunta della nascita ed eventuali malformazioni, ma soprattutto è il momento in cui i futuri genitori realizzeranno l’esistenza del piccolo non appena lo vedranno apparire sullo schermo dell’ecografia, in bianco e nero.

In questo periodo il feto raggiunge la lunghezza di circa 6 cm ed ha ormai l’aspetto di un essere umano, nonostante la testa sia ancora sproporzionata al resto del corpo. La muscolatura continua a svilupparsi  e il feto non solo è capace di muovere tutte le parti del corpo, ma afferra anche il cordone ombelicale con le mani, e fa già delle smorfie, ma la futura mamma non lo sente ancora.

Gli organi genitali si trasformano chiaramente in maschili o femminili. Il cuore è completamente sviluppato ed assolve appieno la sua funzione di pompaggio del sangue verso la placenta che è una sorta di sacca in cui il sangue del piccolo lascia le sue scorie e si rifornisce dei nutrienti portati dalla circolazione sanguigna della mamma. Dunque con questo mese si chiude il ciclo del primo trimestre in cui il feto si presenta come organismo umano perfettamente formato.

Immagine:
acf-fr.org

Scrivi un commento