Gravidanza: smagliature, consigli per evitarle!

ADV

L’aumento di peso “fa da spalla” quasi sempre alle smagliature: le antiestetiche strisce bianche su gambe, seno e pancia che purtroppo possono comparire in gravidanza, e una volta comparse,difficile da eliminare! L’arma migliore è senz’altro la prevenzione, può essere d’aiuto l’uso di prodotti che rendono la pelle più elastica in grado di sopportare lo “stress dei chili” in più. Infatti le smagliature nascono da una rottura del tessuto connettivale del derma che, sottoposto a eccessiva tensione, perde elasticità quindi cede e si strappa.

Anche a tavola si può fare schermo all’odiate smagliature: per prevenirle seguite un’alimentazione equilibrata ricca di frutta e verdura, ricche di oligoelementi, vitamina A, C ed E che aiutano la pelle non solo a mantenersi elastica, ma a combatterne l’ invecchiamento.

L’ idratazione è fondamentale: benessere per tutto l’organismo, l’acqua è amica della pelle almeno un litro al giorno regala turgore ed pelle elastica e flessibile.

Evitate i bagni caldi e lunghi che favoriscono il rilassamento dei tessuti e disidratano la pelle, un’abitudine da conservare è idratare la pelle dopo il bagno o la doccia, anche quando non si aspetta un figlio!

Ottime le creme a base di elastina, collagene, vitamine ed estratti di placenta, applicatele eseguendo un massaggio che stimola la microcircolazione in superficie, e rende più facile l’assorbimento, anche estratti vegetali naturali come l’olio di mandorle dolci o quello di germe di grano, svolgono un azione elasticizzate.

Per aumentare la tonicità del seno, delicatissimo e sottoposto all’aumento di volume soprattutto durante l’allattamento, fate delle spugnature fredde che stimolano la circolazione e l’ossigenazione dei tessuti e quindi applicate l’olio di germe di grano con movimenti circolari.

Immagini:
trattamentoestetico.it
wikinoticia.com
leshampiste.com

Scrivi un commento