Guida a Expo per famiglie: 10 consigli

ADV

Expo 2015

Milano quest’anno ospita un evento straordinario: Expo 2015, e chi meglio di Blogmamma può essere la vostra Guida a Expo per famiglie?

Expo Milano 2015 è stata inaugurata lo scorso 1 maggio e si concluderà il 31 ottobre 2015.

Un posto meraviglioso, uno scenario in cui il sogno incontra la scienza e la tecnologia e diventa realtà.

I nostri consigli nascono dall’esperienza diretta, come direbbero gli antropologi “sul campo”.

In queste settimane abbiamo visitato il sito espositivo e la nostra Guida a Expo per famiglie nasce per aiutarvi a organizzare al meglio la vostra visita.

1. Perchè andare a Expo?

La prima risposta è perchè è un posto unico e bello. Un luogo a misura di bambino e adatto alle famiglie. In cui ciascun componente può vivere la sua personale Expo – Experience condividendola anche sui social #expo2015

Una piccola città, 1,1 milioni di metri quadri, una smart city tecnologica, sicura e all’avanguardia nella quale oltre 140 Paesi raccontano attraverso architetture futuristiche, green e divertenti la loro personale visione del tema “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita“.

La seconda è che rappresenta una grande opportunità per visitare un’Esposizione Universale.

Pensate, la prima Esposizione Universale si tenne a Londra nel 1851 mentre nel nostro Paese si svolse sempre a Milano, nel lontano 1906 e di quella manifestazione oggi ci rimane l‘Acquario Civico. La prossima Expo invece si terrà a Dubai nel 2020 così come annuncia il  Bureau International des Espositions l’organismo internazionale che assegna e regolamenta tutte le Esposizioni.

2. L’architettura

Expo è bella anche solo nel colpo d’occhio dei suoi viali. Quindi non trasfate ma godetevi la sua vista d’insieme.

Ogni Paese ha affidato la realizzazione dei propri Padiglioni a celebri architetti (James Biber, Stefano Boeri, Richard Burdett, Wolfang Buttress, Arthur Casas, Foster & Partners, Jacques Herzog, Daniel Libeskind, Klaus Loenhart, Yichen Lu, Michele Molè, David Nelson, Carlo Ratti, Mark Rylander, Sergei Tchoban,  Cristián Undurraga, Susanna Tradati).

L’Esposizione è organizzata secondo l’impianto architettonico del castrum latino (l’accampamento delle legioni romane). Lungo il Decumano (lungo 1,5 chilomentri) si trovano tutti i Padiglioni internazionali, un colpo d’occhio che solo quello vale tutta la visita mentre lungo il Cardo (350 metri) si sviluppa Padiglione Italia: l’eccellenza regionale e nazionale che si racconta nelle strutture che sorgono intorno a Piazza Italia, Palazzo Italia e l’Albero della Vita.

E non perdetevi la parata di Foody che si tiene ogni giorno, alle 11.30 e alle 16.

3. I Padiglioni

Tutti i padiglioni meritano una visita ma se andate con i bambini magari le code e le file possono scoraggiarvi. Quindi ricordate la regola “Fila lunga, esperienza straordinaria“. La stanchezza è ripagata dalla bellezza.

In un solo giorno non potete vedere tutto, conviene scegliere. Ecco nostra personalissima classifica degli imperdibili:

Giappone

– Kazakistan

– Corea

– Svizzera

– Emirati Arabi

Brasile

– Austria

Padiglione Zero

 

Giappone - Expo 2015

4. Gli spazi per i bambini

Il Children Park è il regno delle famiglie con bambini under 10. Si tratta di un posto fiabesco, un grande giardino in cui Reggio Children, ha creato otto aree gioco con l’idea di creare attraverso l’intreccio di un ambiente naturale e artificiale, un contesto suggestivo e capace di potenziare le esperienze e le esplorazioni dei bambini.

Si trovano le bilance con cui pesarsi confrontandosi con gli alimenti, l’esperienza dell’acqua attraverso il gioco “Goccia a goccia”; le campane aromatiche; la produzione di energia pedalando; la pesca dei messaggi; l’orto gigante, …

Altro spazio dedicato ai bambini questa volta dai 6 ai 14 anni è l’area Kinder+Sport #joyofmoving un percorso educativo unico rivolto ai bambini, che noi abbiamo scoperto in anteprima a Bibione  e che conquisterà i vostri bambini. Equitazione, ciclismo, arrampicata, surf, corsa, salti che muovono getti d’acqua…i bambini si cimenteranno in un circuito sportivo accompagnati dagli istruttori del Coni. Per prenotare la visita ed evitare le code cliccate qui_

kinder + sport expo 2015

5. Expo low cost

Tutti dicono che i ristoranti e le attività commerciali che si trovano in Expo sono care. La nostra opionione è un pò diversa.

Come in una vera città Expo ha i suoi ristoranti stellati (Pec, Identità golose per citarne alcuni), c’è Eataly (con menù da tutti i prezzi) Mc Donalds, Slowfood, i ristoranti dei singoli padiglioni.

Ma c’è anche il supermercato della Coop dove la tecnologia è del futuro ma i prezzi sono esattamente come sotto casa vostra e quindi super convenienti. Ci sono i Fratelli Beretta con i panini a 2,50 euro e cosi via.

Le fontanelle (indicate sulla mappa con la goccia) vi offriranno gratuitamente acqua fresca frizzante o naturale. E visto che si va incontro alla calura sono proprio una cosa molto utile. Quindi non dimenticate di portarvi una bottiglietta di plastica vuota, un bicchiere di plastica o una pratica borraccia (vuota ai tornelli di ingresso mi raccomando).

6. La children hospitality

Vi avevamo già parlato di Chicco e della Welcome Area”, posizionata prima dei tornelli all’ingresso ovest Triulza (entrando nel sottopassaggio), in cui poter ritirare i passeggini di cortesia gratuiti, a disposizione dei genitori per consentire loro di muoversi liberamente, senza dover portare il passeggino da casa.
Questo servizio richiede una prenotazione e registrazione tramite l’app di Chicco, con blocco di caparra su carta di credito.

Ai tornelli di accesso al sito Espositivo chiedete al personale di Sicurezza i braccialetti identificativi per tutti i bambini (età: 0-13 anni). Ogni braccialetto dovrà riportare nome, cognome e contatto dei familiari del bambino.

Nelle Aree Nursery, sempre attrezzate da Chicco troverete tutto il necessario per l’allattamento e il cambio dei più piccoli, presso tutte  le Aree di Servizio e le toilette degli spazi di ristorazione di Eataly. Inoltre nei punti di ristoro Eataly, Tracce, Chiccotosto, Viavai, Let’s a toast, Aroma si trovano seggiolini, scalda biberon e scalda pappa.

7. Le aree picnic

In tutto il sito espositivo sono presenti tantissime aree attrezzate, con tavolini, sedie e ombrelloni, nonchè rigogliosi prati su cui distendervi e giocare.

Portatevi i vostri panini e rilassatevi.

 8. I biglietti

Sul sito ufficiale di Expo 2015 trovate i Pacchetti famiglia con combinazioni diverse di adulti e bambini (dai 4 ai 13 anni già compiuti il giorno della visita).

I bambini da 0 a 3 anni sono ammessi gratuitamente, il biglietto gratuito potrà essere richiesto presentando un documento che certifichi l’età del bambino e, qualora sia già stato acquistato, il biglietto per la persona adulta che accompagna in formato cartaceo o su smartphone.

Inoltre se potete vi suggeriamo di tornare a visitare Expo una seconda volta, magari la sera approfittando della tariffa a 5 euro (dalle 19 alle 23 che da fine maggio si protrarrà il sabato e la domenica sino alla mezzanotte).

Un altro modo per risparmiare è quello di essere soci Coop e quindi avere diritto all‘acquisto dei biglietti scontati al 30%.

9. I mezzi di trasporto

I mezzi più veloci e comodi  per raggiungere Expo sono la metro rossa fermata Rho-Fiera (ATM) e i treni (Trenitalia, Trenord, Italo) perchè consentono di arrivare all’ingresso Ovest Fiorenza.

All’interno del sito espositivo esiste un servizio di navetta gratuito: il People Mover che effettua il giro esterno di tutta Expo e le cui fermate sono in prossimità delle aree di interesse.

10. La app

Che cosa succede oggi? Quali eventi ci sono per i bambini? Dove posso andare?

Per rispondere a tutti questi interrogativi scaricate la Expo Milano 2015 Official App la guida ufficiale di Expo Milano 2015 che contiene aggiornamenti quotidiani su tutto quello che avviene nel sito Espositivo, la mappa interattiva e tutti i luoghi di interesse.

Inoltre ricordate di non buttare il biglietto di Expo potrete utilizzarlo per visitare gratuitamente la mostra in Triennale “Arts&Food

 

 

 

 

 

Articoli consigliati

Scrivi un commento