I vaccini sono sicuri? Intervista al Dr. Burioni [VIDEO]

I vaccini sono veramente sicuri? Ci possiamo fidare?

Ne abbiamo parlato in questa video intervista con il Dottor Roberto Burioni virologo e professore Ordinario di Microbiologia e Virologia all’Università Vita Salute San Raffaele, Milano.

Sicurezza dei vaccini

I vaccini sono:

– tra i farmaci più sicuri che abbiamo a disposizione.

Ed inoltre sono i farmaci:

– con il rapporto rischio – beneficio più favorevole

 Alcuni dati

Purtroppo negli ultimi tre anni le vaccinazioni hanno dimostrato una significativa, quanto preoccupante, inversione di tendenza.

Ed è per questo che occorre far chiarezza. E diffondere sui vaccini informazioni scientifiche.

Le rilevazioni nazionali del 2015 indicano percentuali per le vaccinazioni obbligatorie minori del 94%, e circa dell’85% per morbillo, parotite e rosolia.

Giornata Mondiale della Prematurità

In occasione della Giornata Mondiale della Prematurità – celebrata lo scorso 17 novembre – la  Società Italiana di Neonatologia (SIN),  è stata ribadita l’importanza di un’adeguata prevenzione vaccinale.

I vaccini sono particolarmente raccomandati per i soggetti ad alto rischio come i neonati pretermine. A causa delle complicanze della prematurità questi bambini risultano maggiormente esposti alle conseguenze dannose delle patologie infettive prevenibili dalle vaccinazioni.

Effetti collaterali dei vaccini

Gli eventi avversi più frequenti che seguono la vaccinazione sono molto lievi.

Generalmente i più frequenti sono:

  • dolore nel punto di iniezione
  • febbre che passa da sola

Gli eventi gravi sono rarissimi: reazioni anafilattiche o allergiche avvengono immediatamente e possono essere trattate nello studio medico. Per questo è importante effettuare i vaccini in uno studio medico attrezzato.

Le malattie infettive che vengono prevenute attraverso i vaccini hanno effetti devastanti!

Il morbillo

Il morbillo è una malattia molto pericolosa. Il vaccino che la previene è sicuro. Lo dimostrano i dati scientifici che monitorano la malattia e gli effetti della vaccinazione.

In 1 caso su 1000 il bambino che contrae il morbillo ha una encefalite che può avere gravi conseguenze e portare alla sua morte.

 Nelle stime più pessimistiche le conseguenze gravi dopo la vaccinazione da morbillo sono di 1 caso su 1 milione.

Articoli consigliati

Scrivi un commento