Da 14 maggio 2009 1 commento Leggi tutto →

I videogiochi per bambine firmati Giulia Passione

ADV

Da bambina i videogiochi mi incuriosivano tantissimo, ma erano giochi riservato ai maschietti e noi femminucce… stavamo a guardare. Oggi, anche le bambine hanno il piacere di giocare e divertirsi con videogiochi pensati e studiati apposta per loro.

La Ubisoft ha creato una serie completa di videogiochi per Nintendo DS,  per Playstation o Pc, davvero utile e istruttiva, tutta dedicata alle bambine, conosciuta con il nome di Giulia Passione. Ogni bambina può assecondare le proprie inclinazioni naturali scegliendo tra le tante possibilità.

Si tratta di passatempi divertenti e istruttivi perché in grado di sviluppare non solo la fantasia ma anche le inclinazioni naturali di ogni bambina. Sul sito ufficiale della Ubisoft, trovate tutti i giochi e anche le trame.

Tra le tante, consiglio Giulia Passione maestra, che consente alle ragazzine di assumere il ruolo di nuova maestra di una scuola di recente costruzione con la possibilità di dirigerla. Se diventerà una brava maestra gli alunni aumenteranno via via e la scuola migliorerà. Inoltre, il gioco ha come caratteristiche fondamentali quelle di favorire l’istruzione degli alunni e, soprattutto fare attenzione ai loro comportamenti e stati d’animo. Oltre al mestiere di maestra, c’è la possibilità di giocare a fare la veterinaria, oppure l’arredatrice, la chef, la baby-sitter e addirittura la wedding planner!

I videogiochi Giulia Passione, inoltre, consentono anche di sviluppare il lato artistico che c’è in ogni ragazzina consentendole di vestire i panni di una ballerina oppure di una modella o di una pop star e molto altro ancora. Se vostra figlia ama la danza classica, ad esempio, potrà divertirsi imparando i più difficili passi di danza. Potrà scegliere di essere una tra le quattro ballerine che il gioco propone, ognuna  delle quali ha il proprio look, la propria personalità e il proprio stile.

1 Comment on "I videogiochi per bambine firmati Giulia Passione"

Trackback | Commenti RSS Feed

  1. Alessia scrive:

    ecco, ero un caso raro già da piccola perchè io ad ogni Natale andavo con mia mamma a comprarmi un videogioco nintendo, quelli per la televisione non c’erano ancora, erano quelli portatili doppi con i primissimi donkey kong, supermario, ecc. 😉
    Ah quanto ci ho giocato…

Scrivi un commento