Da 1 ottobre 2009 0 commenti Leggi tutto →

Il ciclo mestruale: la fase luteale

ADV

foto da Wikipedia

Terza fase del ciclo mestruale è la fase luteale. Dopo la fase follicolare e l’ovulazione ecco che vediamo cosa succede nell’ovaio dopo l’ovulazione, quando il follicolo ha liberato l’ovulo nelle tube di Falloppio. Gli ormoni possono seguire due strade, a seconda di quello che è avvenuto all’ovulo durante il periodo fecondo, nel caso di concepimento oppure di mancato concepimento i livelli degli ormoni cambiano determinando diverse reazioni del nostro organismo, vediamo come.

Il follicolo che ha dato vita all’ovulo maturo, dopo che questo è stato spinto verso le tube di Falloppio, si trasforma in “corpo luteo”, il corpo luteo secerne due tipi di ormoni, il progesterone e gli estrogeni, per le seguenti due settimane circa.

Ognuno di questi ormoni ha un compito ben preciso. Il progesterone trasforma l’endometrio dell’utero in modo che sia adatto ad accogliere l’impianto dell’ovulo e per le primissime settimane di gravidanza. Se l’ovulo viene fecondato, e la gravidanza ha inizio, l’impianto avviene da 6 a 12 giorni dopo l’ovulazione.

Se l’ovulo non viene fecondato il corpo luteo regredisce e scompare, letteralmente, ed il livello dell’ormone progesterone crolla ed inizia la mestruazione ed un nuovo ciclo mestruale.

Durante la fase luteale il progesterone è responsabile anche dell’aumento della temperatura corporea (da un quarto a mezzo grado centigrado di aumento) che viene rilevato con il metodi naturali di controllo della fertilità (metodo Ogino-Knaus).

Scrivi un commento